Post

15 Giugno 2016

Assemblea Emilia-Romagna, approvato il rendiconto. Costo pro capite di 7,25 euro, era di 8,14 nel 2011

Nei giorni scorsi l’Aula ha approvato il rendiconto dell'Assemblea legislativa per l'esercizio finanziario 2015. L’anno 2015 ha segnato il passaggio tra la IX e la X legislatura, il cui avvio è stato caratterizzato dall’entrata in vigore della legge regionale 1/2015 sul contenimento dei costi della politica, che ha ridotto ulteriormente le indennità di carica dei consiglieri regionali e di riflesso le indennità degli Istituti di garanzia, dei componenti del Corecom e del Collegio dei revisori, oltre a eliminare l’indennità di fine mandato dei consiglieri a partire dalla X legislatura e a cancellare totalmente il contributo per il funzionamento dei gruppi assembleari.

C’è poi stato un costante impegno in questi anni a una riduzione dei costi della struttura assembleare che ha consentito ulteriori riduzioni del carico del bilancio dell’assemblea sui contribuenti. Le spese totali dell’Assemblea nel 2015 sono ammontate a quasi 32.267.000 euro, con un avanzo effettivo da applicare al bilancio 2016 di 3.265.025 euro, che significano un costo pro capite per cittadino di 7,25 euro, contro gli 8,14 euro del 2011, quando la spesa complessiva si attestava sui 36.308.000 euro.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.