Post

30 Aprile 2016

Buon Primo Maggio!

Vogliamo ricordare la nostra Costituzione: l'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro.

Il lavoro è salario, quindi autonomia, indipendenza, realizzazione di sé e libertà. Il lavoro è dignità della persona, dignità del lavoratore, dignità di una comunità che rifiuta il lavoro illegale e che si indigna per le troppe morti nei cantieri. I dati diffusi oggi dall'Inail, purtroppo, ne denunciano un aumento del 16% rispetto al 2015. La politica deve avere il coraggio di rappresentare e difendere gli interessi e i diritti della parte meno potente della società. Alla festa del Primo Maggio devono seguire le riflessioni e l'impegno perché l'Italia sia sempre una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Da tempo, il Comitato delle Regioni europee di cui sono componente, ha chiesto all'Unione europea di adottare provvedimenti, primo fra tutti l'introduzione di tetti di salari minimi, per ridurre le diseguaglianze e contrastare la delocalizzazione in quei Paesi dove ci sono salari più bassi e meno diritti. Una battaglia di civiltà. Buon Primo Maggio a tutti!

Post

20 Marzo 2019

Museo Ogr in Assemblea legislativa, la lettera di Afeva

“Grazie Presidente Saliera: Lei ci ha riavvicinati alle istituzioni repubblicane, e ha dato un esempio di come ci si dovrebbe comportare quando si riveste una importante carica pubblica”. A pochi giorni dall’avvio dei lavori per la realizzazione del Museo Ogr nei locali dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna e nel giorno in cui è iniziato il trasferimento dei reperti storici, la Cgil, l’Afeva (Associazione dei famigliari delle vittime dell’amianto) e l’Associazione Artecittà ringraziano la Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna per il ruolo svolto nella salvaguardia del materiale della storica officina bolognese.

20 Marzo 2019

La Val di Zena si racconta in un volume

Dalla balena fossile di Gorgognano al tritone testato, dalla Grotta della Spipola alla Torre dell’Erede, passando per il Castello di Zena e la Pieve di Gorgognano.