Post

27 Aprile 2016

Poste, un servizio da garantire

“Porto alla vostra conoscenza le preoccupazioni e i problemi evidenziati dai sindacati dei lavoratori e da molte amministrazioni locali affinché Poste Italiane possa fare le opportune valutazioni e risolvere nell’interesse dei cittadini, le problematicità emerse”.

Raccogliendo le denunce e le sollecitazioni arrivate dai sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil e dai sindaci del territorio, Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa regionale, ha scritto ai vertici di Poste Italiane affinché l’azienda si faccia carico di dare spiegazioni e rimodulare le nuove modalità di gestione della posta risolvendo le criticità emerse. “Come da allegata documentazione fornita dalle forze sindacali confederali, si sono avverate le preoccupazioni che – scrive Saliera – avevano anticipato i nuovi piani di gestione della distribuzione della posta nei Comuni emiliano-romagnoli, soprattutto in quelli di montagna. In primo luogo la consegna della posta a giorni alterni comporta disservizi e problemi per ampia parte della popolazione, ed emergono accumuli di materiale che, se confermati, rischiano di creare lesioni ai diritti dei cittadini e delle imprese”. La Presidente dell’Assemblea, che già in passato e nel precedente incarico di Vicepresidente della Giunta, aveva più volte sottolineato come quello postale sia un diritto universale dei cittadini e che vada preservato, sollecita i vertici di Poste Italiane a “fare le valutazioni del caso in modo da risolvere le problematicità emerse, nell'interesse dei cittadini, delle imprese e del nostro territorio”.

Post

18 Settembre 2020

I 70 anni di sacerdozio di Don Lorenzo Lorenzoni

Parrocchia di Montecalvo in festa con il Cardinale Matteo Maria Zuppi, per i 70 anni di ordinamento sacerdotale di Don Lorenzo Lorenzoni, il parroco 94 enne che oltre 10 anni ha letteralmente ricostruito la parrocchia alle porte di Bologna e che proprio da sette decenni è in "servizio permanente", prete dalla mattina alla sera sempre in attività.

24 Agosto 2020

Referendum 20-21 settembre 2020: le ragioni del NO

"L'Idea di Pianoro" REFERENDUM DI SETTEMBRE. Abbiamo chiesto un giudizio a Simonetta Saliera, già sindaco di Pianoro e presidente dell'Assemblea regionale: "Torniamo alla Costituzione. Il valore di una Costituzione e la sua efficacia li si misura nell'arco dei decenni. Da troppi anni la nostra Costituzione (che fu il frutto dell'incontro tra le culture democratiche laiche, cattoliche e marxiste, all'indomani dell'immane tragedia della Seconda Guerra Mondiale) è sotto attacco, tenuta come un foglio sospeso sul bordo di un cestino.