Post

9 Aprile 2016

Assemblea, opere, donazioni

Venticinque nuove opere di pittori bolognesi di fama vanno ad arricchire il patrimonio artistico dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Si tratta di opere di Carlo Soricelli (“Bosco pranico”), Mario Nanni, (“Geografia dell’attenzione”), Nanni Menetti, pseudonimo del pittore Luciano Nanni (“Microviolenza”, realizzata con la tecnica della criografia, ovvero il colore sparso dall’artista e lasciato congelare al freddo in modo che il gelo lo modelli a suo piacimento), Riccardo Chiesi detto Chicci (“Il filo non lo compro più”) e poi 21 opere di Umberto Zanetti, tutte facenti parte della stessa collezione. Le opere, dal grande valore culturale anche perché realizzate da pittori legati al territorio emiliano-romagnolo e noti a livello internazionale, sono state donate dagli autori stessi alla Presidente dell’Assemblea legislativa regionale Simonetta Saliera “per l’impegno – si legge nelle varie lettere di donazione – nell’attività di lavoro dell’Assemblea”. A sua volta la Presidente Saliera ha deciso di ha trasferire l’intera galleria pittorica al patrimonio dell’Assemblea affinché venga interamente esposta in modo permanente nei locali pubblici dell’Assemblea in modo che sia fruibile e visibile a tutti i cittadini.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.