Post

16 Marzo 2016

Missione Saharawi/1: ad Algeri con il nostro Ambasciatore

E' stato l'incontro con l'ambasciatore italiano in Algeria a dare il via alla missione dell’Emilia-Romagna nei campi profughi Saharawi.

L'ambasciatore Michele Giacomelli ha accolto la delegazione istituzionale in arrivo da Roma all'aeroporto di Algeri. A guidarla è la presidente dell'Assemblea legislativa regionale, Simonetta Saliera, che assieme al consigliere Gabriele Delmonte, membro dell’Integruppo assembleare “Amici del popolo Saharawi”, ha illustrato all'ambasciatore gli obiettivi della missione: consolidare le relazioni con il popolo Saharawi, monitorare i progetti di cooperazione realizzati anche grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna, verificare le condizioni di vita della popolazione dopo le alluvioni di ottobre 2015. “Mi sembra importante poter portare il saluto delle autorità italiane a una missione che ha uno scopo umanitario forte e che va a dare aiuto a una popolazione che vive in una condizione di sofferenza”, ha detto Giacomelli, sottolineando come anche la cooperazione allo sviluppo portata avanti dall’Italia sia impegnata nella risoluzione dei problemi di salute e alimentari sul territorio. “Mi fa piacere- aggiunge- che la composizione della delegazione rappresenti la forza del territorio emiliano-romagnolo e la sua capacità di porsi come riferimento sul piano umanitario e di apertura verso i popoli”. L'Ambasciatore ha inoltre ricordato che lo Stato algerino ha un'attenzione storica verso il popolo Saharawi, pur non essendo parte diretta nella definizione dello status dei territori del Sahara Occidentale: “Lo fa sulla base di un'amicizia e di una sensibilità tradizionale verso il principio dell'autodeterminazione dei popoli, così come sancito dalle risoluzioni delle Nazioni Unite”.

Post

18 Marzo 2019

Il ricordo di Marco Biagi

“Ricordare la figura, il pensiero e l’opera di Marco Biagi è un dovere civile per tutte le Istituzioni. Il suo barbaro omicidio ferisce ancora tutta Bologna, la nostra regione e il Paese e interroga le nostre coscienze. Il dolore per la sua morte non trova pace perché è stata assassinata una persona e inferto un colpo ai valori della democrazia, della tolleranza e del rispetto che sono alla base del nostro vivere comune e della coesione della nostra città”.

16 Marzo 2019

Al via i lavori per il Museo Presidio Ogr in Assemblea legislativa

La storia dell'Officina Grandi Riparazioni trova casa nell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna. Procedono infatti speditamente i lavori per realizzare il nuovo spazio espositivo dedicato alla storia dell’OGR di Bologna (oggi Officina Manutenzione Corrente) che dal luglio scorso ha lasciato la storica sede di Via Casarini per trasferirsi in via del Lazzaretto.