Post

7 Marzo 2016

8 marzo dedicato alle donne rifugiate e richiedenti asilo

Un 8 marzo dedicato alle donne rifugiate. L'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna aderisce alla campagna del Parlamento europeo "Le donne rifugiate e richiedenti asilo nell'Unione europea": da oggi al 15 marzo prossimo, nell'atrio di accesso all'Assemblea verrà esposto una "vela" di tela realizzata dal Parlamento europea e donata all'Assemblea di viale Aldo Moro e dedicata appunto alla sensibilizzazione verso le donne rifugiate e richiedenti asilo.

"E' per noi un onore partecipare a questa campagna che conferma il nostro impegno verso chi soffre: bisogna realizzare realmente corridoi umanitari per chi fugge da guerre, barbarie, miseria, intolleranza e fanatismo", spiega Simonetta Saliera, Presidente dell'Assemblea legislativa regionale. Saliera ricorda come l'esposizione della "vela" rientri all'interno dell'attività dell'Assemblea in occasione della festa dell'8 marzo: fino al 10 giugno, infatti, in viale Aldo Moro, 50 resterà allestita la mostra "1946-2016: voto alle donne, 70 anni da protagoniste", realizzata dall'Assemblea in collaborazione con Udi-Unione Donne Italiane Bologna e dedicata al 70° anniversario del diritto di voto alle donne e alle battaglie per l'emancipazione e i diritti politici, civili e sociali delle donne in Italia.

Post

18 Marzo 2019

Il ricordo di Marco Biagi

“Ricordare la figura, il pensiero e l’opera di Marco Biagi è un dovere civile per tutte le Istituzioni. Il suo barbaro omicidio ferisce ancora tutta Bologna, la nostra regione e il Paese e interroga le nostre coscienze. Il dolore per la sua morte non trova pace perché è stata assassinata una persona e inferto un colpo ai valori della democrazia, della tolleranza e del rispetto che sono alla base del nostro vivere comune e della coesione della nostra città”.

16 Marzo 2019

Al via i lavori per il Museo Presidio Ogr in Assemblea legislativa

La storia dell'Officina Grandi Riparazioni trova casa nell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna. Procedono infatti speditamente i lavori per realizzare il nuovo spazio espositivo dedicato alla storia dell’OGR di Bologna (oggi Officina Manutenzione Corrente) che dal luglio scorso ha lasciato la storica sede di Via Casarini per trasferirsi in via del Lazzaretto.