Post

23 Gennaio 2016

La memoria a Marzabotto

La "memoria" trova casa nelle "vecchie scuole" di Marzabotto. Giovedì prossimo 28 gennaio 2016, nel Comune Medaglia d'Oro per la Resistenza e che fu teatro dell'eccidio di Monte Sole, Simonetta Saliera, Presidente dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, parteciperà all'inaugurazione della "Casa della Cultura e della Memoria di Marzabotto".

La Casa della Cultura e della Memoria sarà la sede del Centro di Documentazione per lo studio delle stragi nazi-fasciste e delle rappresaglie di guerra di Marzabotto, della Biblioteca Comunale, dell’Archivio Storico del Comune di Marzabotto, della Raccolta d’Arte “Pittura e Memoria” e del futuro Centro di Interpretazione di Monte Sole. Il taglio del nastro avverrà il prossimo 28 gennaio alle ore 11.00 alla presenza del sindaco di Marzabotto Romano Franchi, dell'Ambasciatrice tedesca Susanne Wasum Reiner, del Vice direttore per l'Unione Europea Carlo lo Cascio, dell'Assessore alla Cultura della Regione Emilia Romagna a Massimo Mezzetti e della Presidente dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna Simonetta Saliera. "La memoria è un valore democratico e civile che serve a vaccinare i popoli dal ripetere gli errori del passato: iniziative come quelle di Marzabotto sono di grande importanza e profonda emozione", spiega Saliera che ricorda come "l'Assemblea regionale promuove e sostiene iniziative come queste partendo proprio dalla collaborazione con le scuole coinvolgendo gli studenti".

Post

18 Settembre 2020

I 70 anni di sacerdozio di Don Lorenzo Lorenzoni

Parrocchia di Montecalvo in festa con il Cardinale Matteo Maria Zuppi, per i 70 anni di ordinamento sacerdotale di Don Lorenzo Lorenzoni, il parroco 94 enne che oltre 10 anni ha letteralmente ricostruito la parrocchia alle porte di Bologna e che proprio da sette decenni è in "servizio permanente", prete dalla mattina alla sera sempre in attività.

24 Agosto 2020

Referendum 20-21 settembre 2020: le ragioni del NO

"L'Idea di Pianoro" REFERENDUM DI SETTEMBRE. Abbiamo chiesto un giudizio a Simonetta Saliera, già sindaco di Pianoro e presidente dell'Assemblea regionale: "Torniamo alla Costituzione. Il valore di una Costituzione e la sua efficacia li si misura nell'arco dei decenni. Da troppi anni la nostra Costituzione (che fu il frutto dell'incontro tra le culture democratiche laiche, cattoliche e marxiste, all'indomani dell'immane tragedia della Seconda Guerra Mondiale) è sotto attacco, tenuta come un foglio sospeso sul bordo di un cestino.