Post

30 Dicembre 2015

Un Felice 2016 di pace e lavoro

Un 2016 di pace e di lavoro. Formulo a tutti gli emiliano-romagnoli i più sinceri auguri di Buon Anno.

L'anno che abbiamo alle spalle è stato denso di incognite e di difficoltà, ma anche alimentato dalla speranza e dall'impegno di tutti noi che il nostro lavoro, la collaborazione tra Istituzioni, cittadini e parti sociali, possa aiutare a risolvere i principali problemi che attanagliano le nostre comunità, in primo luogo il dramma della disoccupazione e dello sfruttamento dei lavoratori e la paura che deriva dalla situazione internazionale e dalla recrudescenza del terrorismo. L'auspicio è che nel 2016 ci siano svolte positive a partire da questi temi, ricordando che il lavoro è, prima ancora che salario, dignità della persona umana e che per affrontare il tema della convivenza e dell'integrazione tra popoli e culture diverse dobbiamo sempre ricordarci di riconoscere agli altri quei diritti e quella dignità che vogliamo sia riconosciuta a noi stessi. Buon 2016 a tutti.

Post

23 Gennaio 2020

Apertura straordinaria per ArteFiera in Assemblea legislativa

Apertura straordinaria dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna per ArteFiera-ArtCity. 

20 Gennaio 2020

Giornata Memoria 2020: "Dopo la barbarie. Il difficile rientro"

Prima la persecuzione, poi la beffa. Prima l’annichilimento nel lager, poi il perdersi nei meandri di una burocrazia che non voleva minimamente affrontare il tema del post Shoah. Tra pratiche perse e finte rassicurazioni di rito. Tra faldoni alla ricerca del giusto ufficio a cui essere assegnati e un Paese che voleva dimenticare, archiviare per tornare al solito tran tran.