Post

25 Ottobre 2015

"I re e le regine del lavoro" premiati in Piazzola: siamo orgogliosi di voi

"Il lavoro e' la dignita' delle persone, la loro storia, la loro passione quotidiana: la citta' di Bologna e tutta l'Emilia-Romagna sono orgogliose di voi e vi siamo grati per quello che avete fatto e per quello che fate, per quello che dimostrate ogni giorno". Con queste parole, questa mattina in Piazzola a Bologna all'interno dell'iniziativa 'Hey Joe' organizzata dagli ambulanti dello storico mercato bolognese, dall'Opera Marella e dalle Cucine popolari, la Presidente dell'Assemblea legislativa regionale Simonetta Saliera ha premiato "I re e le regine del lavoro: 80 anni per Bologna".

Ovvero uomini e donne che da quasi un secolo lavorano nella citta' capoluogo. A ricevere il premio, tra gli altri, Carla Astolfi (premio ritirato dalla figlia), la storica Befana bolognese, Aura Conti, da 80 anni ambulante in Piazzola, e Franchino Carotenuti, 90 anni, batterista che nella sua lunga carriera ha collaborato, tra gli altri, con Alberto Sordi, Aldo Fabrizi e Renzo Arbore. Oltre a Saliera erano presenti alla cerimonia Walter Negroni di Hay Joe, Roberto Morgantini delle Cucine Popolari, l'assessore comunale di Bologna Nadia Monti e Claudio Mazzanti in rappresentanza del Consiglio comunale di Bologna.

Post

26 Marzo 2019

Cordoglio per la scomparsa del sindaco di Loiano

"A nome mio personale e di tutta l'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna esprimo le più sentite condoglianze per la scomparsa di Patrizia Carpani, sindaco di Loiano. Amministratrice seria e innamorata della sua comunità, il Sindaco Carpani lascia un grande vuoto. Ai suoi cari, a quanti l'hanno conosciuta vanno le nostre più sentite condoglianze".

26 Marzo 2019

Condanna per il vandalismo ai danni della targa in ricordo delle vittime della Uno Bianca

"Si tratta di un grave sfregio a tutta la città di Bologna, un'offesa alle vittime e ai loro famigliari e a quanti credono nella democrazia e nella civile convivenza. Bologna non dimentica la barbarie e la violenza degli efferati omicidi della banda criminale della Uno Bianca. A Rosanna Zecchi, a tutti i famigliari delle vittime va tutta la nostra più sincera vicinanza, certi che i responsabile di questa viltà verranno individuati dalle autorità competenti e puniti".