Post

23 Ottobre 2015

A Milano per premiare le vincitrici del Premio Cassin

Nel Padiglione della Kip International School, la cerimonia di consegna delle borse di formazione-lavoro da 10 mila euro ciascuna per un'esperienza all'estero di 10 mesi nel settore dello sviluppo e della cooperazione internazionale.

La presidente dell’Assemblea legislativa, Saliera: "Offrendo un'opportunità concreta di esperienza sul campo abbiamo cercato di essere conseguenti ai principi in cui crediamo". Caterina Assenti, 29 anni, originaria di Mola di Bari, laureata all'Università di Bologna alla Facoltà di Scienze diplomatiche di Forlì nel marzo scorso con una tesi sull'istituto della kafala di diritto islamico. Elisa Cassoni, 26 anni, di Osimo (An), anche lei laureata a Bologna, e nello stesso periodo, alla Scuola di Scienze politiche, sede di Ravenna, con una tesi sulle vittime della tratta per sfruttamento sessuale in Italia e in Spagna. Elena D'Anna, 25 anni, originaria di Palermo, laureata nel dicembre 2014 alla Scuola di Giurisprudenza di Bologna con una tesi sugli aspetti processuali nei Centri di identificazione ed espulsione (Cie). Sono le vincitrici della XIII edizione del Premio René Cassin istituito dall'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna in favore di neolaureati negli atenei emiliano-romagnoli (o in altri atenei, purché residenti in Emilia-Romagna) con tesi sui diritti umani. La cerimonia di consegna dei premi si svolta oggi a Expo Milano 2015, nel Padiglione KIP alla presenza della presidente dell'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, Simonetta Saliera, e del presidente della Kip International School, Luciano Carrino. "Lo scopo del riconoscimento dedicato al padre della Dichiarazione universale del diritti umani e Nobel per Pace nel 1968–ricorda la presidente dell'Assemblea legislativa, Simonetta Saliera - è stato inizialmente quello di incentivare, partendo proprio dalla Regione Emilia-Romagna, l’introduzione dell’insegnamento dei diritti umani nelle università italiane. Il Premio è stato anche uno strumento per far crescere una leva di giovani esperti, in grado di contribuire alle politiche di tutela e di educazione ai diritti umani e sviluppo offrendo opportunità di lavoro sul campo". In vent’anni, l'Assemblea legislativa ha assegnato oltre 60 tra borse di studio e borse di formazione lavoro. Dall'avvio della collaborazione con la Kip International School, dal 2010 ad oggi, hanno partecipato al Premio 107 candidati. Dei 12 borsisti (3 per ogni anno dal 2010), 3 stanno ancora svolgendo il tirocinio (nel frattempo, però, hanno colto l’opportunità di partecipare a diversi concorsi internazionali e si stanno inserendo proficuamente nelle strutture locali in cui operano) mentre gli altri 9 sono inseriti nel mondo del lavoro (8 di questi nel proprio ambito di studio in posizioni qualificate). “Nella complessità del presente, con le opportunità offerte dal ‘René Cassin’- conclude la presidente Saliera- si è cercato di far seguire alle intenzioni i fatti, di essere conseguenti ai buoni propositi: in questo quadro siamo veramente contenti di essere qui oggi, insieme alle studentesse che hanno dedicato parte della loro vita allo studio e all’analisi. Un grande valore, se si pensa che viviamo in una società troppe volte superficiale e in cui, come in un eterno presente, si preferisce archiviare la storia piuttosto che fare i conti con essa”.

Post

14 Novembre 2018

Un albero "bolognese" per il Natale in Assemblea legislativa

Il Natale in Assemblea legislativa bolognese 2018 ha il sapore dell'Appennino bolognese. Sarà, infatti, l'Ente Parco Emilia Orientale a donare l'albero natalizio, proveniente dal Parco dei Laghi di Suviana e del Brasimone, che dal 7 dicembre prossimo sarà allestito nei locali del Parlamento regionale dell'Emilia-Romagna insieme al "presepe artistico" di Marco Fornaciari, artista emiliano romagnolo di vaglia.

13 Novembre 2018

Saluto al congresso regionale Spi-Cgil dell'Emilia-Romagna

Vincere la sfida della solitudine e dell’impoverimento dei salari e delle pensioni. E’ questo il succo del messaggio che Simonetta Saliera, presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, ha inviato allo Spi-Cgil, che tiene il proprio congresso regionale a Cervia.