Post

14 Ottobre 2015

Festival della storia, una grande opportunità per riflettere

“Un popolo che dimentica la propria storia è un popolo condannato a riviverne gli aspetti più brutti e drammatici. Anche per questo motivo l’Assemblea legislativa regionale sostiene ed è partner attivo del Festival della Storia, importante evento che rafforza la collaborazione tra Regione Emilia-Romagna, Città metropolitana, Comune, Università e Curia di Bologna oltre che con un forte numero di soggetti privati che dimostrano grande attenzione ai temi della cultura e del nostro territorio”.

Con queste parole Simonetta Saliera, presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, commenta l’edizione 2015/2016 del “Festival della storia”, appuntamento culturale giunto alla sua quindicesima edizione che si terrà a Bologna dal 17 al 25 ottobre prossimo. Filo conduttore del Festival saranno i diritti umani e proprio in quest'ottica l'Assemblea legislativa sarà protagonista di due importanti appuntamenti: venerdì 23 ottobre (ore 16 in Cappella Farnese, Palazzo d'Accursio sede del Comune di Bologna) la Presidente dell'Assemblea Saliera, insieme al prorettore dell’Alma Mater Roberto Nicoletti e al Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Ateneo bolognese, consegneranno il “Premio internazionale il portico d’oro Jacques Le Goff” a Luis Godart, Consigliere per la conservazione del patrimonio artistico del Presidente della Repubblica, mentre domenica prossima 25 ottobre nella Sala Stabat Mater in via dell'Archiginnasio, la Presidente Saliera consegnerà il Premio Concittadini, la rassegna di educazione civica realizzata dall'Assemblea legislativa emiliano-romagnola, a Shirin Ebadi, Premio Nobel per la Pace 2003.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.