Post

4 Ottobre 2015

Sgomento per l'ospedale bombardato in Afghanistan

Sono profondamente sconfortata da quanto è successo in Afghanistan.

Quando la barbarie umana raggiunge livelli per cui colpi di mortaio e bombe colpiscono ospedali e sedi dove operano organizzazioni umanitarie ong dobbiamo interrogarci, dobbiamo trovare la forza di indignarci e avere la capacità di voler essere di nuovo uomini e donne degni di questo nome. Da quasi un ventennio il mondo vive sconvolgenti conflitti, gran parte dei quali nascono dalla miseria e dallo sfruttamento delle parti più fragili della popolazione, che hanno riportato agli anni più bui del primo novecento e dell'intera storia dell'umanità. E' un futuro a cui non ci si deve rassegnare, a cui non vogliamo arrenderci.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.