Post

26 Giugno 2015

Domani il 35° Anniversario di Ustica. Vogliamo tutta la verità

Domani mattina, sabato 27 giugno, Simonetta Saliera, presidente dell’Assemblea legislativa regionale, parteciperà alla cerimonia ufficiale in occasione del 35^ anniversario della Strage di Ustica, prevista della sede del Comune a Bologna.

“In questi anni- afferma Saliera- la Regione Emilia-Romagna in generale e l’Assemblea legislativa in particolare hanno sostenuto e incentivato le attività dell’Associazione dei famigliari delle vittime, partendo dal coinvolgimento degli studenti e degli artisti al fine di promuovere, attraverso il teatro, l’impegno civile della memoria, che rappresenta un dovere quotidiano”. Un dovere, prosegue la presidente dell’Assemblea legislativa, “che va di pari passo con l’impegno di tutti noi nel chiedere che su fatti come questo, che così tanto hanno ferito la nostra coscienza civile, sia fatta completa luce. Per arrivare ad avere la verità, tutta la verità”. L’appuntamento è previsto a partire dalle ore 11 a Palazzo d’Accursio. Oltre alla presidente Saliera, sono previsti gli interventi di Daria Bonfietti, presidente dell’Associazione dei famigliari delle Vittime di Ustica, Virginio Merola, sindaco di Bologna, la presidente della commissione Giustizia della Camera, Donatella Ferranti, e Maria Cirone, in rappresentanza dell'Assemblea regionale siciliana.

Post

13 Novembre 2018

Saluto al congresso regionale Spi-Cgil dell'Emilia-Romagna

Vincere la sfida della solitudine e dell’impoverimento dei salari e delle pensioni. E’ questo il succo del messaggio che Simonetta Saliera, presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, ha inviato allo Spi-Cgil, che tiene il proprio congresso regionale a Cervia.

11 Novembre 2018

Ricordo della Battaglia di Porta Lame

"La Battaglia di Porta Lame è una tappa fondamentale nel percorso di recupero della libertà degli Italiani, del riscatto della dignità della nostra Patria dopo 20 anni di dittatura e di guerra. Oggi è anche il momento per ricordare, con onore e rispetto, due grandi bolognesi che non ci sono più, Lino William Michelini e Giancarlo Grazia, che combatterono per la libertà di tutti noi".