Post

8 Giugno 2015

Nuovo morto per amianto all'Ogr di Bologna, le condoglianze dell'Assemblea legislativa

“A nome dell’intera Assemblea legislativa regionale formulo le più sentite condoglianze per la scomparsa di Roberto Bortolini, lavoratore deceduto per malattia contratta per esposizione ad amianto. Purtroppo la sua non è che l’ultima morte in ordine di tempo di un straziante elenco di vittime innocenti, cadute sul lavoro, che merita rispetto, dignità e sono un monito civile affinché tragedie come queste non siano più né taciute, né tollerate”.

Così, Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa regionale, in un messaggio inviato alla famiglia di Renato Bortolini, elettromeccanico dell’Officina Grandi Riparazioni di Bologna, e a Andrea Caselli, Presidente di Afeva Emilia-Romagna, l’Associazione famigliari vittime amianto. “L’Assemblea regionale – spiega Saliera – è impegnata a fianco dei famigliari delle vittime, di Afeva e dei sindacati dei lavoratori, nel tenere alta l’attenzione e nell’opera su un dramma nazionale come quello dei morti di amianto”. Nelle scorse settimane, in occasione della Giornata mondiale per la lotta all’amianto, l’Assemblea regionale ha, tra le altre cose, inaugurato una sezione Internet destinata alle testimonianze dei lavoratori e dei loro famigliari, con notizie e dati relative ai morti per amianto in Emilia-Romagna.

Post

17 Gennaio 2019

In Assemblea la tragedia delle vittime della Uno Bianca

Cosa si legge nelle carte del processo sulla vicenda della banda della Uno bianca? Qual è la verità storica e quella processuale? A parlarne agli studenti di conCittadini dell’Assemblea legislativa il sostituto procuratore di Bologna, Valter Giovannini, in un incontro organizzato lunedì prossimo, 21 gennaio, alle ore 9.30 nell’aula magna della Regione in viale Aldo Moro 30.

17 Gennaio 2019

Barbarie sotto le Due Torri

Dopo la promulgazione delle leggi razziali i cittadini italiani di religione ebraica divennero italiani perseguitati in patria.Furono schedati dalle autorità del loro Paese che prepararono la strada ai rastrellamenti, alle deportazioni e allo sterminio.