Post

20 Aprile 2015

Con "Il Ponte" aumenta la nostra lotta alle mafie

"L'inaugurazione di oggi è un segno di forza e di coesione della nostra terra: in questi anni la Regione, sia la Giunta sia l'Assemblea legislativa, hanno lavorato per difendere i nostri territori dalle infiltrazioni mafiose e per diffondere la cultura della legalità”.

La presidente dell’Assemblea legislativa regionale, Simonetta Saliera, ha partecipato questa mattina a Pieve di Cento (Bo) all’inaugurazione della struttura ‘Il Ponte’, destinata a ospitare famiglie con minori e in emergenza abitativa individuate dai Servizi sociali. Finalità pubbliche, dunque, per un immobile sequestrato alle mafie e consegnato 18 mesi fa al Comune in provincia di Bologna dall’Agenzia nazionale per i beni confiscati alla criminalità organizzata, tramite la Prefettura del capoluogo regionale. Si tratta di una ex locanda-residence di circa 370 metri quadrati, a pochi metri dal centro storico di Pieve. All’interno dello stabile troverà spazio anche la nuova sede della Polizia municipale 'Reno Galliera' per Pieve e Castello d'Argile. “Per la mafia- prosegue Saliera- è ferale essere colpita nel patrimonio: per questo la Regione ha investito nel recupero di beni confiscati alla criminalità organizzata e nella loro messa a disposizione dei cittadini nel più breve tempo possibile. Come Assemblea legislativa- chiude la presidente- il nostro sforzo è massimo per coinvolgere studenti e ragazzi in progetti di formazione e diffusione della cultura della legalità". Parte dell’immobile sarà quindi dedicata all’accoglienza temporanea di nuclei familiari con minori e in emergenza abitativa, difficoltà e disagio socio-economico, grazie alla realizzazione di 8 mini-appartamenti (6 monolocali e due bilocali). Il piano terra dello stabile sarà invece attrezzato per accogliere il presidio di Polizia municipale dei Comuni di Pieve di Cento e Castello d’Argile. Il costo totale del progetto è di 67.000 euro, il contributo regionale ammonta a 46.900 euro.

Post

20 Marzo 2019

Museo Ogr in Assemblea legislativa, la lettera di Afeva

“Grazie Presidente Saliera: Lei ci ha riavvicinati alle istituzioni repubblicane, e ha dato un esempio di come ci si dovrebbe comportare quando si riveste una importante carica pubblica”. A pochi giorni dall’avvio dei lavori per la realizzazione del Museo Ogr nei locali dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna e nel giorno in cui è iniziato il trasferimento dei reperti storici, la Cgil, l’Afeva (Associazione dei famigliari delle vittime dell’amianto) e l’Associazione Artecittà ringraziano la Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna per il ruolo svolto nella salvaguardia del materiale della storica officina bolognese.

20 Marzo 2019

La Val di Zena si racconta in un volume

Dalla balena fossile di Gorgognano al tritone testato, dalla Grotta della Spipola alla Torre dell’Erede, passando per il Castello di Zena e la Pieve di Gorgognano.