Post

18 Aprile 2015

Pieve di Cento, un bene confiscato alla mafia diventa casa di legalità e solidarietà

Lunedì prossimo, insieme al Presidente della Regione Stefano Bonaccini e al Prefetto di Bologna Ennio Maria Sodano, inaugureremo al struttura "Il Ponte" a Pieve di Cento.

Nel 2013 l'Agenzia nazionale dei beni confiscati e sequestrati alla criminalita' organizzata, dopo la condanna per usura di un cittadino di Pieve, ha consegnato al Comune, tramite la Prefettura di Bologna, una ex locanda-residence di circa 370 metri quadrati, a poche centinaia di metri dal centro storico di Pieve. Dalla consegna dell'edificio da parte dell'Agenzia per i beni confiscati sono trascorsi 18 mesi e la struttura, 'Il Ponte', gia' ospita alcune famiglie in emergenza abitativa identificate dai Servizi sociali ospitera' anche la nuova sede della Polizia Municipale 'Reno Galliera' per Pieve e Castello d'Argile. Si tratta di uno dei beni confiscati alla mafia consegnato ai Comuni e rimesso a disposizione della comunità grazie a interventi finanziati in virtù della legge regionale 3 del 2011.

Post

21 Maggio 2019

1 giugno 2019: Gran concerto della Repubblica e mostra su Leone Pancaldi

Festa della Repubblica tra musica e arte per l’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna.

15 Maggio 2019

Racconta il tuo 2 agosto

Dove eri il 2 agosto 1980? Come ricordi i momenti immediatamente successivi all’attentato alla stazione di Bologna? Che contributo hai dato per soccorrere le vittime dello scoppio della bomba?