Post

14 Febbraio 2015

Il futuro del Pd di Bologna

“Il Partito Democratico di Bologna ha davanti a sè sfide molto importanti e per questo ha bisogno prima di tutto di confronto nel merito dei problemi e delle idee e di come dare ad esse prospettiva. Un compito che deve partire dall’Assemblea di domani che mi auguro non voglia diventare un'arena tra mastini da combattimento, perché questa modalità di fare politica ha già fatto, nel passato, troppi danni", spiega Simonetta Saliera.

La Presidente dell'Assemblea legislativa ragionale traccia anche i punti fondamentali dell'azione politica del Pd: "Modalità di finanziamento dei partiti nell’epoca post finanziamento pubblico, rapporto e controllo tra partito ed eletto/amministratore, selezione e formazione della classe dirigente e degli amministratori, una sana rivalutazione del ruolo dei Circoli e degli iscritti, e il rendere conto dell'attività politica. Supporto a sindaci e assessori per affrontare questa difficile fase storica, segnata da tagli a Regioni e Comuni, i cui effetti negativi sulla vita delle persone sono evidenti anche nella recente nevicata della settimana scorsa. Evento climatico che - sottolinea Saliera - ha evidenziato la necessità di ripensare il rapporto tra “il pubblico” e le ex aziende di Stato, rivalutando il ruolo di indirizzo e di controllo delle pubbliche amministrazioni". Per la Presidente il futuro del Partito Democratico si gioca "Sulla capacità di dare risposte a questi temi, sulla capacità di aiutare le persone e i cittadini nell’affrontare la difficoltà del vivere quotidiano: è questa la sfida di un grande partito riformista e di sinistra come il Pd vuole essere. Dobbiamo ragionare su quale sviluppo vogliamo e come creare crescita per una buona e nuova occupazione". Come fare? Per Saliera è chiaro: "Pungolo e sostegno alle nostre amministrazioni, capacità di essere punti d'ascolto sul territorio per informare sulle scelte dei nostri amministratori e di recepire gli umori della popolazione. Nei mesi scorsi, durante e dopo la campagna elettorale per le regionali del 23 novembre scorso, un nutrito gruppo di persone, militanti, iscritti, semplici simpatizzanti ha dato vita a un luogo di discussione sull'astensionismo e di discussione sul partito: “Appunti x il Pd”. Per rivitalizzare, ridare energia al confronto tra iscritti e sostenitori abbiamo prodotto un documento alla luce di decine di assemblee raccontate anche grazie ai social network che è stato fatto proprio da uno dei candidati alla segreteria provinciale del Pd, Francesco Critelli. Per la sua candidatura in Assemblea - spiega Saliera - si sono espressi gli animatori e i promotori di “Appunti x il Pd”. Da lunedì si apre una fase di discussione ordinata, con una conferenza di programma e di organizzazione in tutti i Circoli della città metropolitana, attraverso cui il nuovo segretario darà concretezza ai contenuti del documento "Appunti x il Pd"".

Post

17 Giugno 2019

In Assemblea legislativa abbiamo celebrato il 75° anniversario della Repubblica di Montefiorino

“Ringrazio sentitamente la presidente del Parlamento regionale, Simonetta Saliera, per aver creduto nella realizzazione della mostra e per averla ospitata nella sede dell’Assemblea legislativa: tenere viva la memoria storica sia uno dei compiti fondamentali delle Istituzioni”. Con queste parole il sindaco di Montefiorino, Maurizio Paladini, ha inaugurato questa mattina “1944-2019. La Repubblica di Montefiorino. Un Distretto Partigiano”, la mostra fotografica allestita nei locali dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna per celebrare il 75° anniversario della Repubblica di Montefiorino.

12 Giugno 2019

La Repubblica di Montefiorino 75 anni dopo

Tappa fondamentale per la riconquista della libertà, uno tra i primi esempi di democrazia nell’Italia che combatteva per liberarsi dall’oppressione nazifascista.