Post

8 Febbraio 2015

Domani commemorazione del Giorno del Ricordo

L'Assemblea legislativa regionale ricorda le vittime delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata nel secondo dopoguerra.

Domani, lunedì 9 febbraio, alla vigilia del Giorno del ricordo, solennità nazionale istituita con la legge 30 marzo 2004 n.92 e celebrata il 10 febbraio di ogni anno, l'Assemblea legislativa inizierà i lavori della seduta assembleare con un mio intervento sul dovere della memoria in occasione proprio del Giorno del ricordo, dedicato agli italiani e a tutti coloro che rimasero vittime dei massacri e delle deportazioni operate in Istria, Dalmazia e nelle terre del confine orientale durante la fase finale del secondo conflitto mondiale e negli anni a seguire. Il Giorno del ricordo, dunque, deve diventare occasione di conoscenza e percorso di superamento di parzialità, risentimenti e ingiustizie. Il dramma delle foibe è stata una delle pagine più brutte della storia europea, ancor più brutta perché troppo a lungo taciuta, anzi negata, relegata a effetto collaterale della Seconda guerra mondiale.

Post

17 Gennaio 2019

In Assemblea la tragedia delle vittime della Uno Bianca

Cosa si legge nelle carte del processo sulla vicenda della banda della Uno bianca? Qual è la verità storica e quella processuale? A parlarne agli studenti di conCittadini dell’Assemblea legislativa il sostituto procuratore di Bologna, Valter Giovannini, in un incontro organizzato lunedì prossimo, 21 gennaio, alle ore 9.30 nell’aula magna della Regione in viale Aldo Moro 30.

17 Gennaio 2019

Barbarie sotto le Due Torri

Dopo la promulgazione delle leggi razziali i cittadini italiani di religione ebraica divennero italiani perseguitati in patria.Furono schedati dalle autorità del loro Paese che prepararono la strada ai rastrellamenti, alle deportazioni e allo sterminio.