Post

3 Febbraio 2015

Difensore civico, la Regione migliora la vita ai cittadini di Mirandola

Il Difensore civico regionale a disposizione dei cittadini di Mirandola. Prosegue l’impegno dell’Assemblea legislativa a sostegno delle comunità locali dopo che una legge statale del 2010 ha privato i Comuni dei servizi offerti dai rispettivi Difensori civici.

La Regione, infatti, è un’Istituzione che deve contribuire a semplificare la vita dei cittadini e a dare risposte ai problemi del vivere quotidiano: in quest’ottica, come già venuto in altri Comuni tra cui il capoluogo regionale di Bologna, viene attivata una collaborazione tra il Difensore civico regionale e il Comune di Mirandola. In sostanza, utilizzando soprattutto le opportunità offerte dalla telematica (in primo luogo la possibilità di effettuare videoconferenze), gli Uffici del Difensore civico regionale saranno a disposizione del territorio mirandolese in apposite giorni della settimana in modo da offrire le proprie professionalità al Comune modenese.

Post

17 Gennaio 2019

In Assemblea la tragedia delle vittime della Uno Bianca

Cosa si legge nelle carte del processo sulla vicenda della banda della Uno bianca? Qual è la verità storica e quella processuale? A parlarne agli studenti di conCittadini dell’Assemblea legislativa il sostituto procuratore di Bologna, Valter Giovannini, in un incontro organizzato lunedì prossimo, 21 gennaio, alle ore 9.30 nell’aula magna della Regione in viale Aldo Moro 30.

17 Gennaio 2019

Barbarie sotto le Due Torri

Dopo la promulgazione delle leggi razziali i cittadini italiani di religione ebraica divennero italiani perseguitati in patria.Furono schedati dalle autorità del loro Paese che prepararono la strada ai rastrellamenti, alle deportazioni e allo sterminio.