Post

21 Gennaio 2015

Domenica al Museo Ebraico per la Giornata della Memoria

Il ricordo è un dovere civile. Un popolo che dimentichi il proprio passato è destinato a rivivere le stesse tragedie. E’ per questo che le Istituzioni devono essere sempre impegnate perché l’oblio non prenda il sopravvento sulla memoria. Domenica porterò il saluto ufficiale dell’Assemblea regionale al Museo Ebraico di Bologna (ore 10,30, via Valdonica) dove sarà allestita e inaugurata la mostra “A lezione di razzismo.

Scuola e libri durante la persecuzione antisemita in Italia”. Si tratta di una mostra di grande valore perché ha il pregio di raccontare un aspetto fino a ora poco conosciuto: la riforma attuata nei 20 anni fascisti puntava a usare la scuola come lo strumento attraverso cui costruire quell’identità nazionale che aveva come punto fondamentale l’idea del “vero uomo fascista”: il meccanismo attraverso il quale è maturata la persecuzione antisemita è stato più volte affrontato, ma la funzione avuta dalle immagini di tale processo è stata scoperta solo in tempi recenti. Tra i documenti della mostra, infatti, figurano, oltre ai Provvedimenti per la difesa della razza nella scuola fascista, pubblicati in Gazzetta Ufficiale il 5 settembre 1938, i registri di classe della scuola elementare “Regina Elena“, che testimoniano l’esclusione dei bambini ebrei dall’istituto fiorentino: conservati presso l’Archivio di Stato di Firenze, i registri sono riproposti insieme a quaderni e album dei piccoli studenti negli anni del fascismo, tra cui anche quelli di alcuni alunni ebrei alla vigilia delle leggi razziali che fanno parte del fondo Materiali scolastici dell’Archivio Storico dell’Indire. L’appuntamento al Museo Ebraico di Bologna è la prima tappa delle celebrazioni della Giornata della Memoria, appuntamento che vede un ricco elenco di eventi in tutta la nostra regione, a cui parteciperanno numerosi consiglieri regionali in rappresentanza dell’Assemblea e della Regione.

Post

26 Marzo 2019

Cordoglio per la scomparsa del sindaco di Loiano

"A nome mio personale e di tutta l'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna esprimo le più sentite condoglianze per la scomparsa di Patrizia Carpani, sindaco di Loiano. Amministratrice seria e innamorata della sua comunità, il Sindaco Carpani lascia un grande vuoto. Ai suoi cari, a quanti l'hanno conosciuta vanno le nostre più sentite condoglianze".

26 Marzo 2019

Condanna per il vandalismo ai danni della targa in ricordo delle vittime della Uno Bianca

"Si tratta di un grave sfregio a tutta la città di Bologna, un'offesa alle vittime e ai loro famigliari e a quanti credono nella democrazia e nella civile convivenza. Bologna non dimentica la barbarie e la violenza degli efferati omicidi della banda criminale della Uno Bianca. A Rosanna Zecchi, a tutti i famigliari delle vittime va tutta la nostra più sincera vicinanza, certi che i responsabile di questa viltà verranno individuati dalle autorità competenti e puniti".