Post

18 Novembre 2014

Donne con Saliera, venerdì ci vediamo alla Sirenella

Sarà uno degli ultimi, almeno in ordine cronologico, appuntamenti di questa campagna elettorale. Ma è senz'altro uno dei più affettuosi perché ci saranno la storia e il futuro della nostra terra, delle nostre lotte e del nostro impegno per una società più giusta. Venerdì prossimo alle ore 19 parteciperò all'aperitivo "Le donne protagoniste per Simonetta Saliera" che si terrà alla Sala Sirenella in via Andreini a Bologna.

L'iniziativa nasce dall'impegno di Adriana Lodi, Alessandro Rovinetti e Lea Boschetti. E poi si sono aggiunte tante donne, di cui di seguito riporto i nomi. E che ringrazio per la loro vicinanza e il loro affetto.
 
Adriana Lodi, ex assessore del Comune di Bologna ed ex parlamentare

Simona Lembi, Presidente  del Consiglio Comunale di Bologna

Marilena Pillati, docente universitaria,  assessore alla scuola del Comune di Bologna

Donata Lenzi, parlamentare

Belinda Gottardi, Sindaco del Comune di Castel Maggiore

Giancarla Codrignani, ex parlamentare

Gianna Serra, ex parlamentare

Felicia Bottino, docente universitaria, ex assessore regionale

Enrica Selvatici, avvocato, ex assessore  regionale

Marta Murotti,  ex sindaco di  Zola Predosa, ex assessore regionale

Matilde Callari Galli, Docente universitaria

Tiziana Pironi,  Docente universitaria

Lea Boschetti, volontaria, ex direttore gen. Regione ER

Ginetta Fino, insegnante pedagogista

Graziosi Katia, associazionismo femminile

Rosa Maria Basile, dipendente ASL

Eloisa Betti, ricercatrice

Maria Grazia Accorsi, titolare studio professionale

Antonella Ghirardi, dipendente comunale

Teresa Demingo, pensionata

Laura Anichini, Veterinaria  - Ministero della Salute

Maria Alessandra Borghese,Tecnico della prevenzioneMin. Salute

Mari Alga, ex operaia della Ducati

Giulia Mitrugno, comunicatrice

Silvana Mascaro, volontaria

Veronica Venturoli, grafica

Lorena Bortolotti, ex-educatrice

Roberta Conti, pediatra

Graziella Tugnoli, giornalista

Alice Giovannini, Studentessa universitaria

Rossella Mariani, biologa

Luisa Mesini, commercialista

Francesca Lodi, studentessa universitaria

Ferretti Lorena, casalinga

Nadia Corticelli, impiegata

Lodi Angela,  dirigente di comunità

Casanova Giuliana, ex dipendente regionale

Cuppi Clara, ex dipendente  regionale               

Mauria Bergonzini,  cooperatrice          

Magri Claudia, ex dipendente regionale

Lara Faustini Fustini, studentessa universitaria

Giulia Lodi,  laureata in scienze della comunicazione

Zesi Gigliola, pensionata

Cesarina Sermasi, pensionata

Elena Di Martino, lavoratrice autonoma

Viviana Dozza,  pensionata

Adriana Poluzzi, pensionata

Carla Ansaloni, pensionata

Cocchi Anna, pensionata

Paolini Cinzia,  educatrice

Daniela Di Martino,  lavoratrice autonoma

Graziella Calzolari, educatore professionale

Anna Tarozzi, ex operaia

Anna Selva, pensionata

Flora Tugnoli,  assistente d’infanzia

Lama Rosella, Consigliera Comune di Bologna

Anna Salsi, segreteria CGIL Emilia Romagna

Edy Valpreda, ricercatrice

Mirella Schiavina, CGIL

Nadia Tolomelli,  CGIL

Piera Viborgi, pensionata
Antonella Micele, avvocato e assessore al Comune di Casalecchio di Reno
Rebecca Annibali, infermiere

Post

20 Marzo 2019

Museo Ogr in Assemblea legislativa, la lettera di Afeva

“Grazie Presidente Saliera: Lei ci ha riavvicinati alle istituzioni repubblicane, e ha dato un esempio di come ci si dovrebbe comportare quando si riveste una importante carica pubblica”. A pochi giorni dall’avvio dei lavori per la realizzazione del Museo Ogr nei locali dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna e nel giorno in cui è iniziato il trasferimento dei reperti storici, la Cgil, l’Afeva (Associazione dei famigliari delle vittime dell’amianto) e l’Associazione Artecittà ringraziano la Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna per il ruolo svolto nella salvaguardia del materiale della storica officina bolognese.

20 Marzo 2019

La Val di Zena si racconta in un volume

Dalla balena fossile di Gorgognano al tritone testato, dalla Grotta della Spipola alla Torre dell’Erede, passando per il Castello di Zena e la Pieve di Gorgognano.