Post

14 Ottobre 2014

Abbiamo sbloccato altri 70 milioni di pagamenti, 20 solo su Bologna

La Regione prosegue la propria attività a sostegno di imprese e lavoro. In un tempo in cui l'accesso al credito è il primo dei problemi di chi fa impresa, la Regione ha sbloccato altri 70 milioni di euro di patto di stabilità, permettendo a Comuni e Province di pagare i fornitori e fare investimenti, immettando così liquidità fresca nel sistema economico. Sono risorse che gli Enti Locali hanno in cassa, ma che senza l'intervento della Regione, non avrebbero potuto utilizzare a causa dei vincoli statali sul patto di stabilità. Da inzio anno (2014) abbiamo sbloccato 280 milioni di euro, dal 2011 (anno di entrata in vigore della legge regionale che permette questo tipo di attività) ben un miliardo. Per i Comuni della provincia di Bologna, quest'anno, abbiamo sbloccato 27 milioni di euro, di cui 11 per la Provincia, in modo da permettere alla nuova Città Metropolitana di cominciare la propria attività con il piede giusto.

Per i Comuni della provincia di Bologna, quest'anno, abbiamo sbloccato 27 milioni di euro, di cui 11 per la Provincia, in modo da permettere alla nuova Città Metropolitana di cominciare la propria attività con il piede giusto. Tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna che hanno chiesto aiuto hanno avuto risorse: è il nostro modo per uscire, insieme, dalla crisi.

Post

17 Gennaio 2019

In Assemblea la tragedia delle vittime della Uno Bianca

Cosa si legge nelle carte del processo sulla vicenda della banda della Uno bianca? Qual è la verità storica e quella processuale? A parlarne agli studenti di conCittadini dell’Assemblea legislativa il sostituto procuratore di Bologna, Valter Giovannini, in un incontro organizzato lunedì prossimo, 21 gennaio, alle ore 9.30 nell’aula magna della Regione in viale Aldo Moro 30.

17 Gennaio 2019

Barbarie sotto le Due Torri

Dopo la promulgazione delle leggi razziali i cittadini italiani di religione ebraica divennero italiani perseguitati in patria.Furono schedati dalle autorità del loro Paese che prepararono la strada ai rastrellamenti, alle deportazioni e allo sterminio.