Post

14 Ottobre 2014

Abbiamo sbloccato altri 70 milioni di pagamenti, 20 solo su Bologna

La Regione prosegue la propria attività a sostegno di imprese e lavoro. In un tempo in cui l'accesso al credito è il primo dei problemi di chi fa impresa, la Regione ha sbloccato altri 70 milioni di euro di patto di stabilità, permettendo a Comuni e Province di pagare i fornitori e fare investimenti, immettando così liquidità fresca nel sistema economico. Sono risorse che gli Enti Locali hanno in cassa, ma che senza l'intervento della Regione, non avrebbero potuto utilizzare a causa dei vincoli statali sul patto di stabilità. Da inzio anno (2014) abbiamo sbloccato 280 milioni di euro, dal 2011 (anno di entrata in vigore della legge regionale che permette questo tipo di attività) ben un miliardo. Per i Comuni della provincia di Bologna, quest'anno, abbiamo sbloccato 27 milioni di euro, di cui 11 per la Provincia, in modo da permettere alla nuova Città Metropolitana di cominciare la propria attività con il piede giusto.

Per i Comuni della provincia di Bologna, quest'anno, abbiamo sbloccato 27 milioni di euro, di cui 11 per la Provincia, in modo da permettere alla nuova Città Metropolitana di cominciare la propria attività con il piede giusto. Tutti i Comuni dell'Emilia-Romagna che hanno chiesto aiuto hanno avuto risorse: è il nostro modo per uscire, insieme, dalla crisi.

Post

18 Marzo 2019

Il ricordo di Marco Biagi

“Ricordare la figura, il pensiero e l’opera di Marco Biagi è un dovere civile per tutte le Istituzioni. Il suo barbaro omicidio ferisce ancora tutta Bologna, la nostra regione e il Paese e interroga le nostre coscienze. Il dolore per la sua morte non trova pace perché è stata assassinata una persona e inferto un colpo ai valori della democrazia, della tolleranza e del rispetto che sono alla base del nostro vivere comune e della coesione della nostra città”.

16 Marzo 2019

Al via i lavori per il Museo Presidio Ogr in Assemblea legislativa

La storia dell'Officina Grandi Riparazioni trova casa nell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna. Procedono infatti speditamente i lavori per realizzare il nuovo spazio espositivo dedicato alla storia dell’OGR di Bologna (oggi Officina Manutenzione Corrente) che dal luglio scorso ha lasciato la storica sede di Via Casarini per trasferirsi in via del Lazzaretto.