Post

3 Giugno 2021

Luconi e Roffi ospiti d'onore della festa dell'Associazione Cirenaica

Val di Zena protagonista de "Cortili e Giardini in movimento in Cirenaica", il tradizionale appuntamento primaverile organizzato da Risiero Lotti e dalla sua “Associazione Cirenaica” che domenica prossima 6 giugno animerà le vie e le piazze della Cirenaica, il rione di Bologna che unisce il centro storico e la prima periferia.

Alle ore 11, nel cortile delle Scuole Giardini in via Musolesi, Ermanno Luconi presenterà al pubblico il suo "Il Progetto Delta", romanzo avvincente che racconta un affascinante viaggio ambientato nella Val di Zena e che narra di come si possa convivere e crescere culturalmente insieme in un rapporto leale con l’ambiente che ci circonda: è una lettura appassionante che arricchisce il lettore in sensibilità ed umanità. Invito l’amico Ermanno a riprendere, attraverso l’arte della scrittura, a trasmettere quella sua speciale dote che ha nell’ascolto del bosco. Tra i tanti appuntamenti da segnalare c’è la mostra di Gian Paolo Roffi, artista nato proprio in Cirenaica, ma di fama nazionale, che, Giardino della Fossa Cavallina (angolo via Massarenti-via Libia) esporrà le sue opere.

Post

22 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Don Luciano

“La scomparsa di Don Luciano, già parroco di Pianoro Vecchia e Livergnano, è motivo di dolore e di forte dispiacere. Ai suoi famigliari, alla Chiesa di Bologna e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato il suo impegno di sacerdote vanno le mie più sentite condoglianze. Ci conoscevamo bene, amava ed era un gran conoscitore di musica in particolare d'organo e aveva una innata curiosità di conoscere il mondo in profondità tanto da studiare diverse lingue come il russo proprio per capire a fondo le persone, la loro vita e le loro profondità. Le nostre zuppette alle 23 di sera erano farcite di musica, pittura antica e racconti di vite nei diversi mondi”.

12 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Sante Tura

"Scienziato di grande livello, medico di stimato valore. Con Sante Tura scompare uno dei bolognesi più illustri, capace di essere appassionato pioniere nel campo della ricerca".