Post

5 Febbraio 2020

Giorno del Ricordo 2020

Basovizza, Trieste, Pola, Gorizia, Fossoli. 

Nel corso della X legislatura regionale, grazie al lavoro dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, quasi 2.000 studenti emiliano-romagnoli hanno potuto visitare i luoghi simbolo della tragedia delle foibe, gli orribili crimini perpetuati dai militari titini al termine della Seconda Guerra Mondiale sul confine orientale che costarono la vita a migliaia di italiani innocenti. Quest’anno le loro esperienze sono diventate "Giorno del Ricordo 2020" un docufilm realizzato dall'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna per celebrare il sacrificio di quanti rimasero vittima della furia titina sul confine orientale italiano. Pubblicato sul sito e sui social network del Parlamento regionale, "Giorno del Ricordo 2020" racconta dell'esperienza di questi 5 anni. “Nel corso della X legislatura regionale, attraverso i progetti dei “Viaggi della Memoria” l’Assemblea legislativa ha voluto dare il proprio contributo allo studio e alla conoscenza di una parte della storia patria per troppo tempo ignorata o strumentalizzata”, spiega Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa regionale, che ricorda come “per 5 anni in occasione del Giorno del Ricordo l’Assemblea ha organizzato incontri con le scuole, mostre e giornate di studio in collaborazione con le scuole e gli Istituti Storici del nostro territorio”. Sempre la Presidente Saliera ha inviato a tutte le scuole e biblioteche dell'Emilia-Romagna una copia formato ebook di "Villaggio San Marco", libro realizzato in collaborazione con la Fondazione Fossoli che racconta la storia del “Villaggio” allestito a Carpi nell'immediato Secondo Dopoguerra per ospitare i profughi italiani in fuga dai territori orientali ceduti alla Jugoslavia al termine del II conflitto mondiale. 

Post

18 Settembre 2020

I 70 anni di sacerdozio di Don Lorenzo Lorenzoni

Parrocchia di Montecalvo in festa con il Cardinale Matteo Maria Zuppi, per i 70 anni di ordinamento sacerdotale di Don Lorenzo Lorenzoni, il parroco 94 enne che oltre 10 anni ha letteralmente ricostruito la parrocchia alle porte di Bologna e che proprio da sette decenni è in "servizio permanente", prete dalla mattina alla sera sempre in attività.

24 Agosto 2020

Referendum 20-21 settembre 2020: le ragioni del NO

"L'Idea di Pianoro" REFERENDUM DI SETTEMBRE. Abbiamo chiesto un giudizio a Simonetta Saliera, già sindaco di Pianoro e presidente dell'Assemblea regionale: "Torniamo alla Costituzione. Il valore di una Costituzione e la sua efficacia li si misura nell'arco dei decenni. Da troppi anni la nostra Costituzione (che fu il frutto dell'incontro tra le culture democratiche laiche, cattoliche e marxiste, all'indomani dell'immane tragedia della Seconda Guerra Mondiale) è sotto attacco, tenuta come un foglio sospeso sul bordo di un cestino.