Post

23 Ottobre 2019

Studenti bolognesi in visita al Presidio di Memoria delle Ogr in Assemblea legislativa

“In questo luogo abbiamo salvato parte della storia democratica e operaia di Bologna, ne siamo felici e ora, a voi studenti, il compito di tenere alta la memoria della nostra comunità, di studiare e di ricordarci sempre il valore del lavoro, prima di tutto come dignità della persona umana, di come siano importanti la prevenzione e la medicina del lavoro: non si deve morite di lavoro. E come mai si debbano mettere in conflitto il diritto alla salute e quello al posto di lavoro”. 

Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, ha così salutato gli studenti della Scuola Media De Andrè di Bologna che, accompagnati dai loro docenti, da Nadia Brandalesi e Guseppe Parenti di ArteCittà, e dai rappresentanti di AFEVA (l’Associazione dei malati e delle vittime dell’amianto) e di ArteCittà, che questa mattina hanno visito il “Presidio di Memoria-La storia delle OGR in Assemblea legislativa”. Si tratta dello spazio espositivo che il Parlamento regionale e Ferrovie italiane hanno allestito in viale Aldo Moro per conservare il patrimonio storiche delle Officine Grandi Riparazioni di Bologna e squarciare il velo di silenzio sulla tragedia dell’amianto. Incuriositi ed emozionati, i giovani studenti hanno guardato attrezzi, immagini d’epoca, il sapone “fatto in casa” dai ferrovieri, i grandi fregi delle FS che ornavano i treni, le luci che i ferrovieri usavano per segnalare i guasti sui binari. Storia e gloria della classe operaia del tempo che fu, la cui solidarietà vive tuttora nell’impegno a tenere viva la memoria. E ricordare i propri morti. “Ringraziamo la Presidente Saliera che ha letteralmente salvato il patrimonio storico dei lavoratori delle Ogr, dimostrando come ci si deve comportare quando si ricopre un’importante carica pubblica: dopo tante delusioni ci ha riavvicinato alle istituzioni”, ha ribadito Andrea Caselli, segretario di AFEVA, rivolto agli studenti. "E' giusto che i nostri ragazzi abbiamo luoghi in cui studiare queste pagine della storia italiana e bolognese: il Presidio di Memoria è un dono per tutta la città". 

Post

18 Settembre 2020

I 70 anni di sacerdozio di Don Lorenzo Lorenzoni

Parrocchia di Montecalvo in festa con il Cardinale Matteo Maria Zuppi, per i 70 anni di ordinamento sacerdotale di Don Lorenzo Lorenzoni, il parroco 94 enne che oltre 10 anni ha letteralmente ricostruito la parrocchia alle porte di Bologna e che proprio da sette decenni è in "servizio permanente", prete dalla mattina alla sera sempre in attività.

24 Agosto 2020

Referendum 20-21 settembre 2020: le ragioni del NO

"L'Idea di Pianoro" REFERENDUM DI SETTEMBRE. Abbiamo chiesto un giudizio a Simonetta Saliera, già sindaco di Pianoro e presidente dell'Assemblea regionale: "Torniamo alla Costituzione. Il valore di una Costituzione e la sua efficacia li si misura nell'arco dei decenni. Da troppi anni la nostra Costituzione (che fu il frutto dell'incontro tra le culture democratiche laiche, cattoliche e marxiste, all'indomani dell'immane tragedia della Seconda Guerra Mondiale) è sotto attacco, tenuta come un foglio sospeso sul bordo di un cestino.