Post

14 Ottobre 2019

La Consulta fra le antiche istituzioni bolognesi in mostra in Assemblea legislativa

Le “Antiche Istituzioni bolognesi” in mostra in Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Venerdì prossimo, ore12, la Presidente del Parlamento regionale Simonetta Saliera e il Coordinatore della Consulta tra le Antiche Istituzioni bolognesi Roberto Corinaldesi, inaugureranno, nei locali di viale Aldo Moro, 50, “Cultura-Arte-Scienza-Assistenza al servizio della città”, mostra fotografica che, in 27 pannelli, racconta la storia delle più antiche realtà associative della città di Bologna. La mostra è realizzata è realizzata dalla Consulta tra Antiche Istituzioni Bolognesi, realtà nata nel 2002 grazie all’impegno di un gruppo di amministratori, guidati da Stefano Graziosi e Guglielmo Franchi Scarselli, di enti senza fine di lucro, storicamente attivi a Bologna sia in ambito sociale che culturale. Tra gli enti più antichi di cui la mostra allestita in Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna racconterà storia e fasti vi sono la “Compagnia dei Lombardi” che nella seconda metà del Duecento era il braccio armato del ceto artigianale e borghese, la Fabbriceria di San Petronio che ha provveduto alla costruzione della Basilica voluta dal popolo bolognese fin dal1390, la Fondazione Pio Istituto Sordomute Povere, la Fondazione Gualandi e l’Istituto dei Ciechi “Francesco Cavazza” fondati per aiutare le persone colpite da sordità e cecità, la società Medico Chirurgica Bolognese istituita nel 1802 e, più giovane d’età, La Famèja Bulgnèisa, fondata nel 1928. “Per l’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna è un onore ospitare questi tasselli della nostra storia, frutto della passione e dell’ingegno di tante persone che hanno contribuito al bene comune della nostra comunità”, spiega Saliera che ringrazia in particolare il Coordinatore della Consulta Corinaldesi, e il suo Vice, Gianluigi Pagani, per aver coinvolto e valorizzato il Parlamento regionale all’interno della due giorni che la Consulta ha organizzato a Bologna.

Post

22 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Don Luciano

“La scomparsa di Don Luciano, già parroco di Pianoro Vecchia e Livergnano, è motivo di dolore e di forte dispiacere. Ai suoi famigliari, alla Chiesa di Bologna e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato il suo impegno di sacerdote vanno le mie più sentite condoglianze. Ci conoscevamo bene, amava ed era un gran conoscitore di musica in particolare d'organo e aveva una innata curiosità di conoscere il mondo in profondità tanto da studiare diverse lingue come il russo proprio per capire a fondo le persone, la loro vita e le loro profondità. Le nostre zuppette alle 23 di sera erano farcite di musica, pittura antica e racconti di vite nei diversi mondi”.

12 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Sante Tura

"Scienziato di grande livello, medico di stimato valore. Con Sante Tura scompare uno dei bolognesi più illustri, capace di essere appassionato pioniere nel campo della ricerca".