Post

2 Ottobre 2019

Gli scalpellini di Montovolo hanno regalato quattro loro opere all'Assemblea legislativa

Quattro opere, quattro scalpellini: un unico grande dono all’Assemblea legislativa regionale.

Reduci dal successo dell’inaugurazione di “Idee di pietra”, mostra allestita nei locali del Parlamento di viale Aldo Moro le opere degli scalpellini di Montovolo, i quattro artisti le cui opere sono in mostra (Luigi Faggioli, Alfredo Marchi, Daniele Pandolfini e Giancarlo Degli Esposti) hanno deciso di donare all’Assemblea legislativa regionale quattro delle loro opere scolpite nella pietra arenaria della montagna bolognese. “E’ un dono che ci onora e che valorizza il nostro lavoro”, spiega Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa di viale Aldo Moro, che ieri sera, insieme ai quattro scalpellini e al curatore della mostra Stefano Vannini, ha inaugurato “Idee di pietra” alla presenza di cittadini ed artisti che hanno affollato l’Assemblea legislativa. “In questo modo valorizziamo il nostro Appennino bolognese, le nostre tradizioni, la cultura e l’arte”, spiega Saliera che ricorda come la mostra degli scalpellini di Montovolo si inserisce a pieno nei percorsi di valorizzazione dell’arte emiliano-romagnola realizzati in questi anni dall’Assemblea legislativa. Presenti al taglio del nastro di “Idee di pietra” anche i consiglieri regionali Stefano Caliandro e Igor Taruffi e una nutrita pattuglia in rappresentanza del Comune di Bologna guidata dai consiglieri comunali Claudio Mazzanti e Nicola Di Filippo.

Post

22 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Don Luciano

“La scomparsa di Don Luciano, già parroco di Pianoro Vecchia e Livergnano, è motivo di dolore e di forte dispiacere. Ai suoi famigliari, alla Chiesa di Bologna e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato il suo impegno di sacerdote vanno le mie più sentite condoglianze. Ci conoscevamo bene, amava ed era un gran conoscitore di musica in particolare d'organo e aveva una innata curiosità di conoscere il mondo in profondità tanto da studiare diverse lingue come il russo proprio per capire a fondo le persone, la loro vita e le loro profondità. Le nostre zuppette alle 23 di sera erano farcite di musica, pittura antica e racconti di vite nei diversi mondi”.

12 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Sante Tura

"Scienziato di grande livello, medico di stimato valore. Con Sante Tura scompare uno dei bolognesi più illustri, capace di essere appassionato pioniere nel campo della ricerca".