Post

2 Giugno 2019

...e della Banda del Comune di Monzuno

La Banda Bignardi del Comune di Monzuno conquista l'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna. Festa della Repubblica all'insegna della musica per la rinnovata collaborazione culturale tra Monzuno e viale Aldo Moro.

Ieri sera gli orchestrali della storica banda del Comune dell'Appennino bolognese si sono esibiti nella piazza della Regione per festeggiare il 73° anniversario della Festa della Repubblica, invitati dalla Presidente del Parlamento regionale Simonetta Saliera e accompagnati dall'Assessore comunale Pavesi. L'Inno europeo, l'inno nazionale italiano e Bella Ciao hanno fatto da overture a un repertorio che ha spaziato dalla musica classica a quella più leggera nel corso dei secoli raccogliendo l'applauso dei tanti cittadini che hanno visitato i locali di viale Aldo Moro in cui, proprio in occasione della Festa della Repubblica, è allestita "Leone Pancaldi, la pittura", mostra dedicata al grande architetto bolognese. "Per l'Assemblea legislativa è un onore festeggiare la nascita della nostra Repubblica democratica valorizzando un'esperienza importante come quella della Banda di Monzuno, giusto riconoscimento alla sua storia e all'impegno dell'amministrazione comunale di Monzuno sul versante della cultura", spiega Saliera.

Post

18 Settembre 2020

I 70 anni di sacerdozio di Don Lorenzo Lorenzoni

Parrocchia di Montecalvo in festa con il Cardinale Matteo Maria Zuppi, per i 70 anni di ordinamento sacerdotale di Don Lorenzo Lorenzoni, il parroco 94 enne che oltre 10 anni ha letteralmente ricostruito la parrocchia alle porte di Bologna e che proprio da sette decenni è in "servizio permanente", prete dalla mattina alla sera sempre in attività.

24 Agosto 2020

Referendum 20-21 settembre 2020: le ragioni del NO

"L'Idea di Pianoro" REFERENDUM DI SETTEMBRE. Abbiamo chiesto un giudizio a Simonetta Saliera, già sindaco di Pianoro e presidente dell'Assemblea regionale: "Torniamo alla Costituzione. Il valore di una Costituzione e la sua efficacia li si misura nell'arco dei decenni. Da troppi anni la nostra Costituzione (che fu il frutto dell'incontro tra le culture democratiche laiche, cattoliche e marxiste, all'indomani dell'immane tragedia della Seconda Guerra Mondiale) è sotto attacco, tenuta come un foglio sospeso sul bordo di un cestino.