Post

6 Febbraio 2019

EmiliaRomagna, Europa: a scuola di Unione grazie alla Regione

Come studiare in Europa? Quali opportunità di formazione e di lavoro offre l’Unione europea ai giovani europei?

Cosa fa la Regione Emilia-Romagna a Bruxelles? Cosa significa essere “la porta d’Italia in Europa”? Full immersion “europea” per un nutrito gruppo di giovani emiliano-romagnoli in visita a Bruxelles. Di questo e di altro, infatti, si è parlato questa mattina a Bruxelles nella sede della Regione Emilia-Romagna durante un incontro tra Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa, e un gruppo di ragazze e ragazzi provenienti da tutte le città dell’Emilia-Romagna in visita alla “Capitale dell’Europa”. Nel corso dell’incontro la Presidente Saliera ha spiegato le funzioni dell’Ufficio regionale a Bruxelles, ovvero “come lavora l’Emilia-Romagna in Europa”, quali interventi fa a favore dei nostri concittadini, del nostro territorio e delle nostre imprese. Una “lezione” incentrata soprattutto su quali opportunità scolastiche e lavorative l’Ue offre alle nuove generazioni. Per il gruppo di giovani emiliano-romagnoli la “trasferta” a Bruxelles è stato anche il modo di conoscere da vicino le Istituzioni europee, in primo luogo il Parlamento, in un tour in cui sono stati accompagnati dall’eurodeputato Damiano Zoffoli.

Post

23 Gennaio 2020

Apertura straordinaria per ArteFiera in Assemblea legislativa

Apertura straordinaria dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna per ArteFiera-ArtCity. 

20 Gennaio 2020

Giornata Memoria 2020: "Dopo la barbarie. Il difficile rientro"

Prima la persecuzione, poi la beffa. Prima l’annichilimento nel lager, poi il perdersi nei meandri di una burocrazia che non voleva minimamente affrontare il tema del post Shoah. Tra pratiche perse e finte rassicurazioni di rito. Tra faldoni alla ricerca del giusto ufficio a cui essere assegnati e un Paese che voleva dimenticare, archiviare per tornare al solito tran tran.