Post

17 Gennaio 2019

In Assemblea la tragedia delle vittime della Uno Bianca

Cosa si legge nelle carte del processo sulla vicenda della banda della Uno bianca? Qual è la verità storica e quella processuale? A parlarne agli studenti di conCittadini dell’Assemblea legislativa il sostituto procuratore di Bologna, Valter Giovannini, in un incontro organizzato lunedì prossimo, 21 gennaio, alle ore 9.30 nell’aula magna della Regione in viale Aldo Moro 30.

Alla giornata, oltre agli studenti del liceo Laura Bassi di Bologna e dell’istituto Francesco Alberghetti di Imola, parteciperanno anche Rosanna Zecchi, presidente dell’associazione familiari delle vittime della Uno Bianca, Karen Bergami, autrice del libro Spari illegali dalla Uno bianca. Studio sulla personalità di Roberto e Fabio Savi e Rosi Manari, del servizio conCittadini dell’Assemblea. Verrà anche presentato il progetto lanciato lo scorso anno con l’associazione Corso Doc Ferite nel corpo, nell’anima e nel territorio: l’oscura e tragica storia della Uno Bianca, un docufilm realizzato dagli stessi studenti assieme anche a D.E-R (associazione Documentaristi Emilia-Romagna) che racconta una delle pagine più nere della storia di Bologna e della regione. A coordinare il lavoro di 150 ragazzi di sette classi (sei delle Laura Bassi, una dell’Alberghetti) Alberto Capolungo, vicepresidente dell’Associazione familiari delle vittime della Uno Bianca, presente anche lui all’incontro di lunedì. Il docufilm ripercorrerà gli eventi criminali accaduti tra il 1987 e il 1994 in Emilia-Romagna ad opera dei fratelli Savi e dei loro complici mettendo in luce il senso di responsabilità di ogni cittadino di fronte ad avvenimenti che coinvolgono la propria città e comunità. “La strage del Pilastro è una delle pagine più tragiche della storia non solo di Bologna, ma dell’intera Italia” commenta Simonetta Saliera, presidente del Parlamento regionale, “vicende come quelle della Uno Bianca chiedono verità e giustizia, mai oblio e rassegnazione”. Obiettivo del progetto è far cogliere ai ragazzi l’importanza della memoria e del dialogo tra generazioni per comprendere ed affrontare il presente.

Post

22 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Don Luciano

“La scomparsa di Don Luciano, già parroco di Pianoro Vecchia e Livergnano, è motivo di dolore e di forte dispiacere. Ai suoi famigliari, alla Chiesa di Bologna e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato il suo impegno di sacerdote vanno le mie più sentite condoglianze. Ci conoscevamo bene, amava ed era un gran conoscitore di musica in particolare d'organo e aveva una innata curiosità di conoscere il mondo in profondità tanto da studiare diverse lingue come il russo proprio per capire a fondo le persone, la loro vita e le loro profondità. Le nostre zuppette alle 23 di sera erano farcite di musica, pittura antica e racconti di vite nei diversi mondi”.

12 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Sante Tura

"Scienziato di grande livello, medico di stimato valore. Con Sante Tura scompare uno dei bolognesi più illustri, capace di essere appassionato pioniere nel campo della ricerca".