Post

18 Novembre 2018

Saluto al Congresso regionale della Cgil Emilia-Romagna

Lavoro come dignità e riconoscimento del ruolo del sindacato come interlocutore delle Istituzione per riaffermare il valore costituzionale del lavoro. Così, Simonetta Saliera, presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, in un messaggio rivolto alla Cgil dell’Emilia-Romagna che da domani terrà il proprio congresso nel capoluogo emiliano.

“Lavoro non è solo salario, ma prima di tutto rispetto della persona umana. Il sindacato è soggetto fondamentale per affermare, nella collaborazione con le Istituzioni, questo imprescindibile valore della nostra democrazia”, spiega Saliera, ricordando che “da oggi la Cgil dell’Emilia-Romagna celebra il proprio congresso mettendo al centro i valori costituzionali del lavoro, del riaffermarsi dei diritti individuali e collettivi. E’ un’occasione di confronto importante per ragionare sul futuro delle nostre comunità, su quale modello di sviluppo vogliamo perseguire. Al segretario della Cgil Emilia-Romagna Luigi Giove, a tutti i dirigenti e iscritti della Cgil, rivolgo i più sentiti auguri di buon lavoro confermando la vicinanza e la collaborazione da parte dell’Assemblea legislativa”.

Post

22 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Don Luciano

“La scomparsa di Don Luciano, già parroco di Pianoro Vecchia e Livergnano, è motivo di dolore e di forte dispiacere. Ai suoi famigliari, alla Chiesa di Bologna e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato il suo impegno di sacerdote vanno le mie più sentite condoglianze. Ci conoscevamo bene, amava ed era un gran conoscitore di musica in particolare d'organo e aveva una innata curiosità di conoscere il mondo in profondità tanto da studiare diverse lingue come il russo proprio per capire a fondo le persone, la loro vita e le loro profondità. Le nostre zuppette alle 23 di sera erano farcite di musica, pittura antica e racconti di vite nei diversi mondi”.

12 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Sante Tura

"Scienziato di grande livello, medico di stimato valore. Con Sante Tura scompare uno dei bolognesi più illustri, capace di essere appassionato pioniere nel campo della ricerca".