Post

2 Novembre 2018

Ora il Pd di Bologna sia modello nazionale

"Ora è bene che il Pd di Bologna divenga un vero cantiere per dare un segnale al partito nazionale. Pensavo lo potesse essere anche un anno fa ma voglio avere ancora speranza.

Mi auguro che questa volta accada davvero: nessuna persona seria ha più voglia di perdersi in chiacchiere e giochi di potere. Anche alla luce di cio' che accade a livello nazionale. E' difficile trovare persino le parole per definire che governo abbiamo: dobbiamo creare una vera opposizione partendo da temi seri come lavoro, diritti, legalità, lotta all'evasione fiscale. Il nuovo segretario del Pd di Bologna mi trovera' al suo fianco per costruire un partito dove si discute senza anatemi e remore". Così Simonetta Saliera in merito all'elezione unitaria del nuovo segretario del Pd di Bologna. Saliera, in una dichiarazione rilasciata all'agenzia Dire il 23 ottobre scorso aveva anticipato la necessità di evitare derive personalistiche e sferzato il partito a concentrarsi sui temi piuttosto che sulle singole persone.

Post

18 Settembre 2020

I 70 anni di sacerdozio di Don Lorenzo Lorenzoni

Parrocchia di Montecalvo in festa con il Cardinale Matteo Maria Zuppi, per i 70 anni di ordinamento sacerdotale di Don Lorenzo Lorenzoni, il parroco 94 enne che oltre 10 anni ha letteralmente ricostruito la parrocchia alle porte di Bologna e che proprio da sette decenni è in "servizio permanente", prete dalla mattina alla sera sempre in attività.

24 Agosto 2020

Referendum 20-21 settembre 2020: le ragioni del NO

"L'Idea di Pianoro" REFERENDUM DI SETTEMBRE. Abbiamo chiesto un giudizio a Simonetta Saliera, già sindaco di Pianoro e presidente dell'Assemblea regionale: "Torniamo alla Costituzione. Il valore di una Costituzione e la sua efficacia li si misura nell'arco dei decenni. Da troppi anni la nostra Costituzione (che fu il frutto dell'incontro tra le culture democratiche laiche, cattoliche e marxiste, all'indomani dell'immane tragedia della Seconda Guerra Mondiale) è sotto attacco, tenuta come un foglio sospeso sul bordo di un cestino.