Post

31 Agosto 2018

Col Fai al fianco delle Terme di Porretta

Al taglio del nastro de "Suggestioni termali in fotografia", la mostra fotografica dedicata appunto alle terme e alle sue sorgenti, realizzata da Stefano Vannini, curatore delle sorgenti termali.

Sedici foto di quattro fotografi da tempo appassionati al tema (Celia Miraval, Anna Paola Rosaspina, Fabrizio Carollo e Stefano Semenzato) raccontano della storia e del futuro delle Terme di Porretta. "Qui sono passati Lorenzo Il Magnifico e Andrea Mantegna, delle Terme di Porretta parla Macchiavelli nella Mandragola: è un gioiello del nostro Appennino a cui dobbiamo essere vicini", spiega Simonetta Saliera, Presidente dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna, che ha inaugurato la mostra insieme a Vannini, al sindaco di Alto Reno Terme Giuseppe Nanni, ai fotografi e ai consiglieri regionali Igor Taruffi e Michele Facci. A fare gli onori di casa Alessandra Sartini, amministratore unico della società TEMA che gestisce le terme. La mostra è visitabile fino a metà settembre e poi diventerà allestimento permanente all'interno dello stabilimento termale.

Post

20 Marzo 2019

Museo Ogr in Assemblea legislativa, la lettera di Afeva

“Grazie Presidente Saliera: Lei ci ha riavvicinati alle istituzioni repubblicane, e ha dato un esempio di come ci si dovrebbe comportare quando si riveste una importante carica pubblica”. A pochi giorni dall’avvio dei lavori per la realizzazione del Museo Ogr nei locali dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna e nel giorno in cui è iniziato il trasferimento dei reperti storici, la Cgil, l’Afeva (Associazione dei famigliari delle vittime dell’amianto) e l’Associazione Artecittà ringraziano la Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna per il ruolo svolto nella salvaguardia del materiale della storica officina bolognese.

20 Marzo 2019

La Val di Zena si racconta in un volume

Dalla balena fossile di Gorgognano al tritone testato, dalla Grotta della Spipola alla Torre dell’Erede, passando per il Castello di Zena e la Pieve di Gorgognano.