Post

2 Agosto 2018

Cantiere 2 agosto protagonista delle celebrazioni del 38° anniversario della strage di Bologna

Cantiere 2 agosto protagonista delle celebrazioni del 38° anniversario della strage alla Stazione di Bologna.

Il gruppo di narratori popolari coordinati dall'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna, dal regista Matteo Belli e dalla storica Cinzia Venturoli è stato al centro delle cerimonie odierne durante le quali ha fatto rivivere le vite delle 85 vittime della strage. Un nutrito numero dei narratori, accompagnati dalla Presidente del Parlamento regionale Simonetta Saliera, hanno sfilato durante il corteo con un manifesto che chiedeva verità e giustizia ricordando come "ogni amnesia è una sommaria amnistia" e scandendo i nomi delle vittime. Stesso striscione e stessi nomi anche durante la cerimonia in Piazza Medaglie d'Oro proprio a ridosso dei tre fischi del locomotore ferroviario che, come da tradizione, annunciano lo scoccare delle 10,25, l'ora in cui avvenne l'attentato nel 1980 e durante il quale si osserva un minuto di silenzio. Gran finale nell'aiuola di fronte alla stazione dove è stata inaugurata da Saliera il monumento in metallo realizzato da Salvatore Fais, ex operaio Ogr e "narratore popolare", per chiedere verità e giustizia sulla strage.

Post

18 Settembre 2020

I 70 anni di sacerdozio di Don Lorenzo Lorenzoni

Parrocchia di Montecalvo in festa con il Cardinale Matteo Maria Zuppi, per i 70 anni di ordinamento sacerdotale di Don Lorenzo Lorenzoni, il parroco 94 enne che oltre 10 anni ha letteralmente ricostruito la parrocchia alle porte di Bologna e che proprio da sette decenni è in "servizio permanente", prete dalla mattina alla sera sempre in attività.

24 Agosto 2020

Referendum 20-21 settembre 2020: le ragioni del NO

"L'Idea di Pianoro" REFERENDUM DI SETTEMBRE. Abbiamo chiesto un giudizio a Simonetta Saliera, già sindaco di Pianoro e presidente dell'Assemblea regionale: "Torniamo alla Costituzione. Il valore di una Costituzione e la sua efficacia li si misura nell'arco dei decenni. Da troppi anni la nostra Costituzione (che fu il frutto dell'incontro tra le culture democratiche laiche, cattoliche e marxiste, all'indomani dell'immane tragedia della Seconda Guerra Mondiale) è sotto attacco, tenuta come un foglio sospeso sul bordo di un cestino.