Post

9 Luglio 2018

Il volume sulla Costituzione edito dall'Assemblea legislativa arriva alla Biblioteca della Camera dei Deputati

"1 gennaio 1948 2018 - 70° Anniversario della Costituzione italiana" arriva alla Camera dei Deputati. Nei giorni scorsi, infatti, la Biblioteca di Montecitorio ha chiesto (e ottenuto) la possibilità di avere copie "per prestito interbancario" del volume realizzato in proprio dalla Presidenza dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna in occasione delle celebrazioni del 70° anniversario dell'entrata in vigore della Carta costituzionale.

Il pamphlet contiene il testo attualmente vigente della Costituzione italiana, un'introduzione a firma della Presidente dell'Assemblea legislativa Simonetta Saliera e ripubblica la versione integrale del "Discorso sulla Costituzione" di Piero Calamandrei, il famoso giurista e costituente che nel 1955 spiegò in una famosa lezione a Milano la Costituzione ai giovani dell'epoca. La copertina del volume, poi, crea un ideale collegamento anche grafico tra l'anniversario della Repubblica italiana (i 70 anni compiuti nel 2016) e i 70 anni della Costituzione. E lo fa con i volti di due Presidenti della Repubblica: Enrico De Nicola nell'atto di firmare la promulgazione della Costituzione e Sandro Pertini per ricordare il compleanno della Repubblica italiana. Il volume realizzato dall'Assemblea legislativa è stato messo a disposizione di scuole e biblioteche e viene regolarmente consegnato ai tanti studenti che partecipano alle attività culturali e di formazione realizzate dal Parlamento di viale Aldo Moro.

Post

18 Luglio 2019

Trentin e Papignani, due sindacalisti di razza

“Ciao Bruno. Voglio rivolgere un doloroso ed affettuoso pensiero al compagno Bruno Papignani, caro amico, sindacalista e grande contrattualista, scomparso da pochi giorni che ha aiutato con passione ed intelligenza in più occasioni la Regione a risolvere difficili vertenze”.

16 Luglio 2019

Francobolli d'Europa per l'Emilia-Romagna

Olandesi e tedeschi amano il rombo dei motori di Ferrari e Maserati. Giuseppe Verdi, l’immancabile Guglielmo Marconi e il bolognese Giosuè Carducci la fanno da padrona in quelli dell’est (pre e post caduta del Muro di Berlino).