Post

15 Maggio 2018

L'Assemblea legislativa conquista il Giro d'Italia

Assemblea legislativa regionale protagonista del Giro d'Italia nel nome dell'Unione europea.

Quest'anno il Giro d'Italia si tinge d'Europa. La Rappresentanza in Italia della Commissione europea parteciperà all'edizione 2018 del Giro, per valorizzare l'Europa presente sui nostri territori e le azioni UE nel campo dello sport, della salute, dell'ambiente e della mobilità sostenibile. In tutto il percorso italiano del Giro, un camper con i colori dell’Unione europea si unirà al "serpentone" della carovana, per informare e sensibilizzare i cittadini e gli appassionati di sport sulle politiche dell’UE a vantaggio dei territori. Lo Europe Direct Emilia-Romagna e quello di Modena, ovvero gli Uffici regionali che si occupano di Europa, saranno protagonisti delle tappe 12 (Osimo-Imola) e 13 (in partenza da Ferrara) che attraverseranno la nostra regione giovedì 17 e venerdì 18 maggio. Durante le soste della Carovana gli animatori dei centri saliranno sul camper della Commissione europea organizzando piccoli eventi e incontri con protagonisti locali beneficiari dei fondi europei. Lungo le tappe del Giro, Emilia-Romagna compresa, sono infatti localizzate decine di siti naturali o artistici del patrimonio culturale italiano restaurati, valorizzati o ricostruiti grazie al sostegno dell’Unione europea. “Unire Sport e cultura nell’anno europeo del patrimonio culturale che celebriamo nel 2018 è un’ottima idea, soprattutto in un evento seguito da tantissimi italiani ed emiliano-romagnoli come il Giro d’Italia”, dichiara Simonetta Saliera, Presidente dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna, che ricorda come “C’è tanto bisogno di comunicare ai cittadini un sentimento di vicinanza ai loro problemi e le istituzioni europee bene hanno fatto a seguire una manifestazione sportiva tanto popolare cogliendo l’occasione per informare i cittadini sulla ricaduta concreta sui territori dei finanziamenti europei, nella speranza di riuscire, insieme, a costruire un'identità europea più forte. Il nostro Centro Europe Direct sarà presente in tutte le tappe emiliano-romagnole” Appuntamento il 17 maggio a Savignano sul Rubicone ore 13.20 in piazza Borghesi; a Forlì ore 14.20 in piazza della Vittoria; a Faenza ore 14.55 in viale Tolosano, a Imola per l’arrivo di tappa all’Autodromo (gli orari sono indicativi). Il 18 maggio appuntamento alla partenza di tappa a Ferrara ore 11.15 circa in piazza Trento e Trieste.

Post

19 Giugno 2018

La Scola si racconta in un libro

Quando l'Italia non più romana, ma mai completamente barbarica era divisa tra bizantini e longobardi, tra i sopravvissuti dell'antico impero dei Cesari e i nuovi reami dei re venuti dal profondo nord, sull'Appennino bolognese c'era un piccolo fiumiciattolo e un minuto agglomerato di case in sasso che segnava il confine fisico tra "Longobardia" e "Romania", tra regno dei barbari longobardi e regno degli eredi degli antichi romani.

19 Giugno 2018

Complimenti ai nuovi eletti al Corecom e al nuovo Difensore civico

"Mi complimento con Carlotta Marù per l’elezione a Difensore civico regionale, con Stefano Cuppi per l’elezione a presidente del Corecom e Stefano Cavedagna e Alfonso Umberto Calabrese componenti dello stesso Corecom. Formulo i migliori auguri di buon lavoro e sono certa che, nel rispetto dei reciproci ruoli, si collaborerà nell’interesse dei cittadini dell’Emilia-Romagna”.