Post

9 Aprile 2018

Gli impegni di Rfi per la Stazione di San Ruffillo

Entro l’anno tornelli e telecamere di sorveglianza; interventi straordinari di pulizia e di controllo e la conferma dell’avvio di un restyling completo con rampe per disabili, sottopasso e parcheggi.

Sono gli impegni assunti da Rete Ferroviaria Italiana per la riqualificazione della Stazione di San Ruffillo, in provincia di Bologna. Lo scorso aprile un gruppo di residenti di via Toscana aveva contattato Simonetta Saliera segnalandole degrado, sporcizia e insicurezza nello scalo ferroviario alle porte di Bologna. Saliera, nella sua qualità di consigliere regionale eletta in provincia di Bologna, aveva investito dei problemi Rfi che, nero su bianco, ha risposto assumendo impegni ben precisi: “Entro l’anno – scrive Rfi nella risposta a Saliera – saranno posizionati i tornelli a protezione degli accessi con i correlati sistemi di videosorveglianza”. RFI prende impegni ben precisi anche per un restyling più complessivo dell’intera stazione ricordando come lo scorso dicembre il Cipe abbia sbloccato i fondi per i lavori di restauro (Pimbo) con l’innalzamento dei marciapiedi in modo da renderlo utilizzabili per le persone disabili, il collegamento del sottopassaggio per collegarlo al parcheggio della Coop di San Ruffillo e l’installazione di servizi igienici a pagamento. In buona sostanza si tratta delle risposte ai principali problemi sollevati dai residenti che avevano sottolineato come fosse da tempo che avevano sottoposto al Comune di Bologna i temi in questione. “Gentile Saliera – scrivevano i residenti – siamo sicuri che Lei sarà in grado di individuare i soggetti istituzionali competenti per realizzare ciò che serve per mettere in sicurezza la Stazione di San Ruffillo”. Da qui il carteggio tra Saliera e Rfi, con quest’ultima che mette nero su bianco impegni e progetti. “Serve un impegno di tutte le Istituzioni coinvolte perché i progetti diventino realtà dando così risposta ai bisogni del vivere quotidiano delle persone”, spiega Saliera che conferma il proprio impegno al fianco dei residenti di via Toscana.

Post

18 Settembre 2020

I 70 anni di sacerdozio di Don Lorenzo Lorenzoni

Parrocchia di Montecalvo in festa con il Cardinale Matteo Maria Zuppi, per i 70 anni di ordinamento sacerdotale di Don Lorenzo Lorenzoni, il parroco 94 enne che oltre 10 anni ha letteralmente ricostruito la parrocchia alle porte di Bologna e che proprio da sette decenni è in "servizio permanente", prete dalla mattina alla sera sempre in attività.

24 Agosto 2020

Referendum 20-21 settembre 2020: le ragioni del NO

"L'Idea di Pianoro" REFERENDUM DI SETTEMBRE. Abbiamo chiesto un giudizio a Simonetta Saliera, già sindaco di Pianoro e presidente dell'Assemblea regionale: "Torniamo alla Costituzione. Il valore di una Costituzione e la sua efficacia li si misura nell'arco dei decenni. Da troppi anni la nostra Costituzione (che fu il frutto dell'incontro tra le culture democratiche laiche, cattoliche e marxiste, all'indomani dell'immane tragedia della Seconda Guerra Mondiale) è sotto attacco, tenuta come un foglio sospeso sul bordo di un cestino.