Post

5 Aprile 2018

A caccia di fake news

Vero o falso? L’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e la Fondazione di Pace Monte Sole vanno a caccia di fake news.

Come riconoscere le bufale digitali? Come vaccinarsi dalle “balle della rete”? Come evitare che bugie grossolane possano innestare negli utenti dubbi che portano a dubitare di verità scientifiche assodate? Di questo e di altro si parlerà l’11 maggio prossimo in Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna: il Parlamento regionale ospiterà la giornata di studi “#Attenti alle bufale. Workshop di cittadinanza attiva e consapevolezza digitale”, una full immersion nata dalla collaborazione di viale Aldo Moro con lo storico ente che custodisce la memoria della Strage di Marzabotto. Si parte alle ore 10 con i saluti di Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, di Simone Fabbri, Direttore della Scuola di Pace di Monte Sole, e di Stefana Fenati, Europe Direct Emilia-Romagna, per proseguire con interventi di esperti del settore come Francesca Sanzo, esperta in comunicazione e scrittura digitale, Elena Monicelli, Mafe de Baggis, Andrea Fontana, Franz Russo, Barbara Sgarzi. “Lavoriamo per migliorare la qualità della nostra democrazia e lo facciamo cercando di fornire ai cittadini gli strumenti per un approccio critico al mondo dell’informazione, dei social network e più in generale di Internet”, spiega Saliera che ricorda come “quella dell’11 maggio sarà un’intera giornata dedicata alla consapevolezza digitale e alle bufale: approfondimenti e esercizi per riconoscere e gestire le informazioni online e diventare cittadini europei che sanno gestire le fake news e ne evitano la diffusione”. Il workshop della mattina, infatti, inizia con una conversazione aperta sul tema delle “false notizie”: quattro esperti dialogheranno tra loro e con i partecipanti di informazione e digitale, portando punti di vista differenti e stimoli di riflessione. Nel pomeriggio sono previsti 4 workshop tematici, condotti dagli stessi esperti, per approfondire e lavorare sul riconoscimento e gli effetti che hanno sulle persone la moltiplicazione di notizie false e l’uso inconsapevole degli strumenti di comunicazione digitale.

Post

22 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Don Luciano

“La scomparsa di Don Luciano, già parroco di Pianoro Vecchia e Livergnano, è motivo di dolore e di forte dispiacere. Ai suoi famigliari, alla Chiesa di Bologna e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e apprezzato il suo impegno di sacerdote vanno le mie più sentite condoglianze. Ci conoscevamo bene, amava ed era un gran conoscitore di musica in particolare d'organo e aveva una innata curiosità di conoscere il mondo in profondità tanto da studiare diverse lingue come il russo proprio per capire a fondo le persone, la loro vita e le loro profondità. Le nostre zuppette alle 23 di sera erano farcite di musica, pittura antica e racconti di vite nei diversi mondi”.

12 Ottobre 2021

Cordoglio per la scomparsa di Sante Tura

"Scienziato di grande livello, medico di stimato valore. Con Sante Tura scompare uno dei bolognesi più illustri, capace di essere appassionato pioniere nel campo della ricerca".