Post

23 Marzo 2018

Il volto umano dell'Unione europea si chiama welfare

Welfare e ritorno ai valori fondativi dell'Ue come ricetta per battere l'euroscetticismo e costruire un'Unione europea dal volto umano.

La "ricetta" per una riscossa dell'europeismo arriva da Bruxelles, nel corso della riunione del Comitato delle Regioni, il massimo organismo comunitario delle Regioni d'Europa, durante il quale Simonetta Saliera, Presidente dell'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna, ha sottolineato l'importanza del Fondo Sociale Europeo. "E' questa l'Unione europea dal volto umano: risorse che spiegano meglio di tante parole ai cittadini cosa l'UE può fare per migliorare la qualità delle nostre vite", sottolinea Saliera incontrando il commissario europeo Corina Cretu. Sempre nell'ottica di una forte riforma dell'Unione europea, la Presidente del Parlamento di viale Aldo Moro, ha consegnato a Karl Lambertz, Presidente del Comitato delle Regioni, il documento frutto del lavoro dei Parlamenti regionali dell'Emilia-Romagna e dell'Assia, che chiede uno scatto sul futuro dell'Unione europea. "E' dal 2015 che lavoriamo per una riforma dell'Ue fornendo proposte e idee che rimettono al centro i valori fondativi dell'Europa comunitaria", spiega Saliera.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.