Post

16 Marzo 2018

Il “Premio Montevenere” al pittore che viene dal freddo

“Bologna e Monzuno sono due comunità che mi hanno dato tanto. Ringrazio la Presidente Simonetta Saliera e il sindaco Mastacchi per la gioia che oggi mi regalano”.

E’ un Nanni Menetti visibilmente emozionato quello che questa sera ha ricevuto dalle mani della Presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e del sindaco del Comune dell’Appennino bolognese il “Premio Montevenere”, importante riconoscimento a chi si è contraddistinto nei campi dell’arte e della cultura. A far da scenario alla premiazione il taglio del nastro della mostra di Nanni Menetti “Criografie” allestita nei locali del Parlamento di viale Aldo Moro. “Nanni Menetti rappresenta un esempio di impegno di cultura”, spiega Saliera nel ringraziare l’artista “che dipinge con il freddo” per aver scelto la Regione come luogo dell’esposizione della sua “personale” di quadri realizzati sfruttando le potenzialità del gelo. "Sulle tavole di legno su cui Nanni Menetti stende il colore opera il gelo con le sue scritture che creano arabeschi e miraggi. Tavole uniche irripetibili come solo la natura sa fare".

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.