Post

7 Dicembre 2017

Il Presepe Sfolgorante

Un messaggio di pace e di amore. Grande successo per l’inaugurazione del “Presepe Sfolgorante” di Giulia Napoleone, il presepe che fino a dopo l’Epifania sarà visitabile nei locali dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna. A fare gli onori di casa la Presidente del Parlamento di viale Aldo Moro Simonetta Saliera e alcuni consiglieri come Giuseppe Paruolo, Galeazzo Bignami e Stefano Caliandro.

“Questo è un presepe 4.0, molto essenziale, ma che sta nella tradizione”, ha detto monsignor Ernesto Vecchi, vescovo ausiliare emerito di Bologna, che ha inaugurato l’opera e ricordato il messaggio di salvezza che la Natività ha in se. Monsignor Vecchi ha anche pregato per la Presidente dell’Assemblea, il consiglieri tutti e i dipendenti del Parlamento di viale Aldo Moro. “Il presepe vuole essere un messaggio di pace e di amore universale”, spiega Saliera che nel ringraziare tutti coloro che hanno permesso di realizzare l’allestimento ha avuto parole di ringraziamento soprattutto per il Presidente del Parco Emilia-Orientale Giovan Battista Pasini che ha allestito in Assemblea un albero di Natale decorato con i pensierini degli studenti di scuole elementari di Casalecchio di Reno (Bologna) e Cento (Ferrara), molti dei quali presenti all’appuntamento di oggi così come studenti delle scuole serali per stranieri di Bologna che si sono intrattenuti con Saliera e monsignor Vecchi.

Post

17 Gennaio 2020

ArteFiera-ArtCity 2020 con le opere di Pompilio Mandelli

Grande successo per il taglio del nastro di "Dalla figurazione all'ultimo naturalismo", la personale di Pompilio Mandelli curata da Sandro Malossini e allestita nei locali dell'Assemblea legislativa regionale in occasione di ArteCity-ArteFiera. 

17 Gennaio 2020

Monumento Ogr, grazie ragazzi delle Scuole De Andrè

“Care ragazze e cari ragazzi, siete staffette di memorie. Grazie per il vostro lavoro che ci apre il cuore alla speranza per il futuro. L’opera d’arte che avete realizzato si inserisce appieno nel lavoro svolto in questi anni dall’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna per ricordare la tragedia dell’amianto alle ex Ogr e far sì che non capitino più orrori del genere”.