Post

2 Novembre 2017

4 novembre, porte aperte in Assemblea legislativa tra arte e democrazia

Porte aperte in Assemblea legislativa regionale in occasione del 4 novembre. Sabato prossimo, infatti, il Parlamento di viale Aldo Moro aprirà in via straordinaria i propri locali per chi volesse visitare la nuova collezione permanente di opere donate da artisti di fama mondiale e chi volesse fare “un viaggio nelle istituzioni”.

L’iniziativa, che gode tra gli altri del patrocinio del Quartiere Navile-Comune di Bologna e dell’Istituzione Biblioteche Bologna, prevede una visita guidata alle opere esposte nel “piccolo Transatlantico” di viale Aldo Moro e una visita all’Aula dell’Assemblea durante la quale funzionari regionali spiegheranno come funziona “la democrazia regionale”. “Questo – spiega Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna – è il nostro contributo a una giornata di festa nazionale come quella del 4 novembre: e lo facciamo con lo spirito di avvicinare i cittadini alle Istituzioni e alla vita democratica del nostro Paese”. I locali del Parlamento regionale saranno aperti dalle ore 8,30 alle ore 12,30 e poiché i posti per le visite sono limitati si consiglia di prenotarsi contattando la biblioteca regionale al numero 051/63550948.

Post

26 Marzo 2019

Cordoglio per la scomparsa del sindaco di Loiano

"A nome mio personale e di tutta l'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna esprimo le più sentite condoglianze per la scomparsa di Patrizia Carpani, sindaco di Loiano. Amministratrice seria e innamorata della sua comunità, il Sindaco Carpani lascia un grande vuoto. Ai suoi cari, a quanti l'hanno conosciuta vanno le nostre più sentite condoglianze".

26 Marzo 2019

Condanna per il vandalismo ai danni della targa in ricordo delle vittime della Uno Bianca

"Si tratta di un grave sfregio a tutta la città di Bologna, un'offesa alle vittime e ai loro famigliari e a quanti credono nella democrazia e nella civile convivenza. Bologna non dimentica la barbarie e la violenza degli efferati omicidi della banda criminale della Uno Bianca. A Rosanna Zecchi, a tutti i famigliari delle vittime va tutta la nostra più sincera vicinanza, certi che i responsabile di questa viltà verranno individuati dalle autorità competenti e puniti".