Post

28 Ottobre 2017

Ricordiamo i martiri dell'eccidio di Caasteldebole

“L'eccidio di Casteldebole è stata una delle pagine più dolorose della nostra storia cittadina: dobbiamo sempre ricordare e onorare i martiri innocenti assassinati dai nazifascisti e la cui unica colpa era di rifiutare la dittatura, la violenza, la guerra e l’orrore delle leggi razziali. E oggi dobbiamo e vogliamo ricordare perché troppo spesso nella nostra Bologna stiamo assistendo al ripetersi di atti vandalici e violenza dal sapore negazionista”.

Con queste parole, nel suo messaggio inviato alla cerimonia ufficiale che si è svolta questa mattina a Casteldebole, Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, ha voluto ricordare l'anniversario dell’Eccidio di Casteldebole, una delle più efferate stragi nazifascite che insanguinarono la città di Bologna e che è stata ricordata oggi con una cerimonia ufficiale alla quale, per il Parlamento di viale Aldo Moro, è intervenuto il consigliere Igor Taruffi.

Post

18 Luglio 2019

Trentin e Papignani, due sindacalisti di razza

“Ciao Bruno. Voglio rivolgere un doloroso ed affettuoso pensiero al compagno Bruno Papignani, caro amico, sindacalista e grande contrattualista, scomparso da pochi giorni che ha aiutato con passione ed intelligenza in più occasioni la Regione a risolvere difficili vertenze”.

16 Luglio 2019

Francobolli d'Europa per l'Emilia-Romagna

Olandesi e tedeschi amano il rombo dei motori di Ferrari e Maserati. Giuseppe Verdi, l’immancabile Guglielmo Marconi e il bolognese Giosuè Carducci la fanno da padrona in quelli dell’est (pre e post caduta del Muro di Berlino).