Post

23 Ottobre 2017

(Quasi) Sold out per la proiezione del film su Cantiere 2 agosto

E’ quasi sold out- ultimi biglietti gratuiti chiamando il teatro allo 051/4399123 o alla mail info@teatrocelebrazioni.it con oggetto “Prenotazione proiezione Cantiere 2 agosto”- la serata del 31 ottobre prossimo (ore 20.30, teatro Il Celebrazioni), durante la quale sarà distribuito gratis il libro e proiettato in anteprima il docufilm Cantiere 2 agosto – Narrazione di una strage.

E’ questo, infatti, il titolo del progetto realizzato dall’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna (su ideazione del regista Matteo Belli e della storica Cinzia Venturoli) in collaborazione con l’Associazione dei famigliari delle vittime e con l’aiuto libero delle emittenti televisive regionali, per ricordare la strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna. Hanno partecipato anche gruppi musicali bolognesi (Jureduré, Earthset, Massimiliano Martines, Enrico Zoni e Luca Taddia) che hanno messo a disposizione gratuitamente le loro musiche. La serata e un paio di trailer sono stati presentati stamane alla stampa da Belli, Venturoli e dal presidente dell’associazione dei famigliari delle vittime della strage, Paolo Bolognesi. “Vogliamo donare alla città di Bologna e ai suoi cittadini- spiega la presidente dell’Assemblea Simonetta Saliera– il riconoscimento di grande solidarietà dato alla città il 2 agosto 1980: il libro, il film e la sua proiezione sono un dono ai narratori, ai famigliari delle vittime e a quanti non hanno potuto essere in piazza perché resti ne resti un ricordo indimenticabile”. Il docufilm, 50 minuti montati da quattro giornalisti dell’ufficio stampa dell’Assemblea su 30 ore di girato complessivo di 12 cameraman (6 dell’Assemblea e altrettanti delle tv private regionali) riassume una giornata premiata da oltre 10 mila spettatori in carne e ossa per le strade della città e restituisce il senso di un’istituzione sempre più proiettata verso l’esterno, ai cittadini, anche grazie alla collaborazione con le tv private. “Da spettatore -ha spiegato Belli-, posso dire che le narrazioni del 2 agosto e il docufilm hanno scritto una pagina non scontata nella storia bolognese”. Dal regista apprezzamento anche per come la presidenza dell’Assemblea “abbia saputo valorizzare un evento di questo tipo e l’abbia saputo fare in tempi così brevi”. “Una grande scommessa -ha sottolineato Venturoli-, un linguaggio del teatro utilizzato da chi non è attore professionista e un modo di fare public history grazie all’accoglienza della città”. Un evento riuscito, tanto che “ci hanno chiesto di portare in tournèe i narratori e di presentare fuori Bologna il Dvd”, annuncia la storica. “E’ stato un atto eccezionale ricordare in questo modo -ha precisato Paolo Bolognesi, presidente dell’Associazione famigliari delle vittime- e grazie all’evento del 2 agosto scorso anche i parenti delle vittime hanno partecipato con un entusiasmo eccezionale, per questo abbiamo aderito volentieri. L’entusiasmo con cui si è lavorato non è facile trovarlo negli enti pubblici”. I biglietti prenotati devono essere ritirati alla biglietteria del teatro Il Celebrazioni – Via Saragozza, 234 – entro 48 ore dalla prenotazione. La biglietteria è aperta dalle 15 alle 19 dal lunedì al sabato.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.