Post

3 Ottobre 2017

L'Assemblea dei Diritti

Don Luigi Ciotti che presenta la “Lettera ad una professoressa” a 50 anni dalla morte di Don Lorenzo Milani il 19 ottobre o il “derby dell’inclusione” del 14 ottobre che propone una sfida tra il giornalista milanista Claudio Imprudente e l’interista Massimiliano Verga?.

Sono solo due tra le dodici proposte in quindici biblioteche di Bologna dall’8 al 20 ottobre per il festival Il cammino dei diritti, patrocinato dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e dall’Università di Bologna. Il festival, alla sua seconda edizione, presentato oggi tra gli altri dalla presidente dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, Simonetta Saliera, dall’ordinario di psicologia dell’Università di Bologna e presidente dell’istituzione Gian Franco Minguzzi, Bruna Zani, e dallo storico Luca Alessandrini, è organizzato dalla rete Specialmente in biblioteca con il contributo della Fondazione del Monte. Obiettivo della rassegna quello di aprirsi ad un pubblico variegato per parlare di mondo contemporaneo nei luoghi di cultura della città. “Siamo partiti nel 2015 con una rete di 9 biblioteche; dopo il successo del festival del 2016 dedicato alla Grande guerra abbiamo deciso di replicare e ora siamo in 15,” spiega Zani, “il nostro valore aggiunto è dato proprio dal meticciato del pubblico”. Il tema di questa seconda edizione, il cammino dei diritti, è ampio: spazia dal diritto all’istruzione, alle libertà religiose. “La sfida per le biblioteche speciali è proprio quella di parlare a tutti, indipendentemente dalle specialità di ognuna”, spiega lo storico Alessandrini che annuncia: “Ci sarà uno scambio tra sedi e idee per creare una mescolanza di conoscenze”. “Con iniziative come questa confermiamo di essere l’Assemblea dei Diritti”, ha spiegato Saliera. “In una società dove assistiamo a una riduzione di diritti è giusto che le istituzioni si impegnino a ricostruire un senso di comunità e di impegno condiviso che serve a migliorare la vita dei cittadini, a dare coscienza dei propri diritti e di come vederli riconosciuti e affermati”. Oltre agli incontri e alle presentazioni di libri, “Il cammino dei diritti” prevede video, dibattiti, spettacoli, storie e mostre, tutti con un focus sul tema dei diritti umani e della cittadinanza. Tra gli appuntamenti, l’incontro con la Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza, Clede Maria Garavini, per parlare di tutela della salute dei bambini, il 9 ottobre nella Biblioteca dell’Assemblea legislativa e la performance teatrale di inaugurazione di domenica 8 ottobre con musiche e letture all’Arena del Sole, organizzata da Emilia-Romagna Teatro Fondazione. Tutti gli incontri sono a ingresso libero fino ad esaurimento di posti

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.