Post

16 Settembre 2017

Buon compleanno senatore Stefani!

In Comune fu il più giovane degli eletti: andò a presiedere la Commissione Giovani e sport. Poi spiccò il volo: con il suo compagno di mille battaglie Guido Fanti contribuì a far nascere la Regione Emilia-Romagna, poi il Parlamento con Berlinguer e Amendola e il ritorno a Bologna per guidare la Fiera, facendone uno dei più importanti Expò italiani.

Martedì prossimo Dante Stefani, storico esponente del Pci e amministratore locale di lungo corso, compirà 90 anni: tutti spesi al servizio delle Istituzioni. “A nome mio personale e di tutta l’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, Le formulo i più sinceri e cordiali auguri per il suo 90esimo compleanno. Bologna, l’Emilia-Romagna e l’Italia intera non possono dimenticare il grande contributo, la passione e l’intelligenza che ha messo al servizio della nostra comunità ogni volta che è stato chiamato a ricoprire incarichi pubblici”, gli ha scritto in un messaggio Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, l’ente che Stefani tenne a battesimo occupandosi soprattutto del reclutamento del personale e dell’individuazione delle sedi. “In Comune a Bologna come in Parlamento, dalla Regione, di cui è stato uno dei padri, alla Fiera di Bologna, Lei ha incarnato i valori della Costituzione della Repubblica nata dalla Resistenza e soprattutto ha dato anima e corpo all’articolo 54 della Carta fondamentale del nostro Stato, che ricorda come le Istituzioni vadano servite ‘con disciplina e onore’”, sottolinea Saliera che ha voluto ricordare anche lo spessore internazionale del senatore Stefani. “Questo è anche il momento di ricordare il valore del Suo lavoro a livello internazionale nei rapporti con la Chiesa ortodossa russa”, racconta la Presidente riferendosi ai legami del senatore Stefani con il Patriarcato di Mosca.

Post

5 Luglio 2020

Cordoglio per la scomparsa di Carlo Flamigni

"Carlo Flamigni è stato medico rigoroso e politico coerente, impegnato nella difesa delle donne e dei loro diritti, della loro salute ed autodeterminazione. Ai suoi cari, a quanti hanno avuto l'onore di conoscerlo e collaborare con lui vanno le mie più sentite condoglianze".

28 Febbraio 2020

Cordoglio alla famiglia Prodi per la morte di Matteo Prodi

"Esprimo il mio dolore e il mio cordoglio per il grave lutto che ha colpito la vostra famiglia".