Post

23 Agosto 2017

Onorati per la visita di Sua Santità Bartolomeo I all'Assemblea legislativa regionale

Tappa “in Assemblea legislativa regionale” per Sua Santità Bartolomeo I, Arcivescovo di Costantinopoli e Patriarca Ecumenico, che il 13 settembre pv proprio nei locali del Parlamento di viale Aldo Moro terrà la Lectio Magistralis “Salvaguardia dell’ambiente e salvaguardia della vita”.

La lezione, che sarà dedicata a temi di stretta attualità come la salvaguardia dell’ambiente e la lotta alla fame, è prevista per le ore 16,30 nella Sala Guido Fanti, in viale Aldo Moro, 50 ed è stata realizzata grazie alla collaborazione tra l’Assemblea legislativa regionale e la Curia di Bologna guidata da monsignor Matteo Maria Zuppi. Dal 13 al 15 settembre pv Bartolomeo I sarà a Bologna in occasione del Congresso eucaristico diocesano: per il Patriarca si tratta di un ritorno sotto le Due Torri. Nel 2005, infatti era stato accolto dal Cardinale Carlo Caffarra, allora Arcivescovo di Bologna, e aveva celebrato un Vespro solenne nella Basilica di San Petronio. “Per l’Assemblea legislativa regionale è un onore ospitare Sua Santità e per questo ringraziamo la Curia di Bologna e l’Arcivescovo Zuppi. La lezione del Patriarca si inserisce a pieno su temi di stretta attualità che riguardano la fatica del vivere quotidiano delle persone e permetteranno una riflessione di qualità”, spiega Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna, che auspica “una forte partecipazione dei cittadini all’evento”.

Post

23 Agosto 2019

11 settembre di pace, Daoud Nassar racconta la sua storia

Può una fattoria coltivare la pace? Può un uomo che insegna a non odiare difendersi e superare le difficoltà? Può un uomo che vive nella terra più martoriata dai conflitti parlare di comprensione tra i popoli? Sembra utopia, ma la vita di Daoud Nassar dimostra che tutto questo è possibile: primo non sentirsi vittime, secondo non odiare i propri oppressori, terzo essere costruttore di pace.

22 Agosto 2019

Legambiente premia i vini bolognesi

I vini bolognesi conquistano la Festa di Legambiente. Nel corso della XXXI edizione di FestAmbiente, la tradizionale kermesse organizzata dalla più importante associazione ambientalista italiana, che si è svolto a Grosseto nel cuore dell'estate due aziende vinicole bolognesi hanno conquistato il podio iridato: si tratta della Tenuta Santa Cecilia di San Lazzaro di Savena che è stata premiata per il suo "pignoletto frizzante", e l'Azienda Tomisa sempre di San Lazzaro di Savena, premiata per il suo Barbera Emilia.