Post

24 Luglio 2017

Paolo Bolognesi: grazie a Saliera e all'Assemblea per Cantiere 2 Agosto

“Grazie alla collaborazione con l’Assemblea legislativa regionale dell’Emilia-Romagna e con la sua Presidente Simonetta Saliera esiste Cantiere 2 agosto. Grazie a Cantiere 2 agosto quest’anno è aumentato il numero di famigliari delle vittime della strage alla Stazione di Bologna che hanno annunciato la loro presenza alle cerimonie del 2 agosto prossimo".

Così il presidente dell'associazione dei famigliari delle vittime della strage di Bologna, Paolo Bolognesi, saluta i #narratoridiunastrage che saranno impegnati per 12 ore il 2 agosto prossimo- dalle 11 del mattino alle 23- per raccontare la vita di chi la perse nell'attentato del 1980. Per Bolognesi "Cantiere 2 agosto ci permette di ritrovarci ancora di più a Bologna nel giorno della strage: è un segnale di grande partecipazione il cui merito va sicuramente all’Assemblea legislativa e alla Presidente Saliera. Già dall’inizio di questa legislatura regionale, infatti, si è rafforzato e aumentato l’impegno dell’Assemblea per ricordare le vittime della strage e chiedere giustizia”. La maratona teatrale sarà preceduta da un discorso pubblico la notte del 1 agosto, e raccontato in una produzione televisiva e da una diretta Facebook, alimentata anche dai video postati dal pubblico che saranno premiati a settembre. Ultimo punto stampa sull'evento dopodomani, mercoledì 26 luglio alle 10 nella sala A dell’Assemblea (via Aldo Moro 50).

Post

26 Marzo 2019

Cordoglio per la scomparsa del sindaco di Loiano

"A nome mio personale e di tutta l'Assemblea legislativa regionale dell'Emilia-Romagna esprimo le più sentite condoglianze per la scomparsa di Patrizia Carpani, sindaco di Loiano. Amministratrice seria e innamorata della sua comunità, il Sindaco Carpani lascia un grande vuoto. Ai suoi cari, a quanti l'hanno conosciuta vanno le nostre più sentite condoglianze".

26 Marzo 2019

Condanna per il vandalismo ai danni della targa in ricordo delle vittime della Uno Bianca

"Si tratta di un grave sfregio a tutta la città di Bologna, un'offesa alle vittime e ai loro famigliari e a quanti credono nella democrazia e nella civile convivenza. Bologna non dimentica la barbarie e la violenza degli efferati omicidi della banda criminale della Uno Bianca. A Rosanna Zecchi, a tutti i famigliari delle vittime va tutta la nostra più sincera vicinanza, certi che i responsabile di questa viltà verranno individuati dalle autorità competenti e puniti".