Post

30 Giugno 2017

Cordoglio per la morte di Simone Veil, testimone del Secolo Breve

"Simone Veil è stata testimone del ‘900, ha vissuto sulla propria pelle tutte le tragedie del Secolo Breve.

Da queste ha imparato come mai si possa abdicare ai valori della libertà e della democrazia, della costruzione di un’Unione europea che tenga insieme sviluppo economico e coesione sociale. Ha difesa il concetto del diritto come strumento per affermare valori e risolvere problemi. Donna coerente con i propri principi e valori ha saputo anche resistere alle isterie e alle paure della propria parte politica quando c’era in ballo la coerenza con le scelte della propria vita. La sua scomparsa ci riempie di dolore perché ci priva di una guida, ma resta fermo il suo insegnamento e il suo monito: “l’Unione europea serve a riconciliarci con la storia del XX secolo’. Parole che fanno parte della sua biografia personale, ma valgono pure per quella collettiva del nostra continente”. Così Simonetta Saliera, Presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna e componente del Comitato delle Regioni (organismo dell’Ue che raccoglie i rappresentanti delle Regioni europee) ricorda Simone Veil, esponente politico di primo piano della politica francese, già ministro della Sanità oltralpe e prima donna Presidente del Parlamento europeo, scomparsa oggi

Post

26 Febbraio 2021

Cordoglio per la scomparsa di Bruno Pizzica

"Bruno Pizzica è stato un uomo e un sindacalista di grande umanità e impegno: da sempre in prima fila nella difesa dei lavoratori, nella costruzione di soluzioni avanzate e rispettose della dignità della persona quando si parlava di anziani e di welfare. La sua morte mi riempie di dolore: a sua moglie, ai suoi cari, alle compagne e ai compagni della Cgil, a tutti coloro che hanno lottato insieme a lui dedicando una vita ai diritti dei lavoratori e alla costruzione di una società più giusta, vanno le mie più sentite condoglianze".

8 Febbraio 2021

I quadri di Roffi per Don Lorenzoni e i cipressi di Montecalvo

La "Trilogia dei cipressi" dell'artista Giampaolo Roffi celebra gli alberi di Montecalvo e il loro salvataggio, realizzato grazie alla collaborazione tra cittadini, parrocchia e associazioni del territorio.