Post

13 Maggio 2017

Condanna per l'imbrattamento del monumento dedicato alla Brigata Maiella

"Chi ha imbrattato il monumento della Brigata Maiella ha offeso tutta Bologna. Si tratta di gesti inqualificabili, vili, che colpiscono tutta la nostra comunità e che vanno condannati senza appello. All'Anpi, a chi tiene viva la memoria di chi liberò Bologna va tutta la nostra vicinanza".

Così Simonetta Saliera in merito alle scritte e ai simboli inneggianti al fascismo tracciati sul monumento che celebra la Brigata Maiella all'interno del parco intestato alla formazione della Resistenza abruzzese a Bologna, all'angolo tra via Marx e viale Lenin al Quartiere Savena.

Post

24 Aprile 2019

Condanna per lo sfregio alla lapide della Bolognina

"Condanniamo nel modo più risoluto e senza appello l'ennesimo grave sfregio ai simboli della lotta di Liberazione e della Resistenza. A Bologna violenze di questo tipo non possono avere né spazi, né tolleranza.

24 Aprile 2019

Buon 25 aprile!

"Se agli italiani fu risparmiata la dissoluzione territoriale del Paese, come in Germania, se fu risparmiato un governo militare straniero come in Giappone, se si poté evitare una lunga guerra civile come in Grecia, se si poté scegliere liberamente con un referendum se essere monarchia o repubblica, e, da subito, votare per partiti diversi, è perché nella lotta partigiana l'Italia si riscattò.